Venerdì, 7 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - CHIUSI

Alla guida dell'auto nella notte senza motivo: sanzionato dalla Guardia di Finanza di Siena

Bookmark and Share
guardiadifinanza paletta650Durante uno dei tanti controlli effettuati per il rispetto delle misure di contenimento del contagio da Coronavirus previste dall’ultimo Decreto Legge del 25 marzo scorso, una pattuglia dei finanzieri del Comando Provinciale di Siena, nelle prime ore della notte scorsa, ha fermato, in prossimità del casello autostradale di Chiusi-Chianciano, un'autovettura con alla guida una persona di nazionalità cinese.

L'uomo fermato non è stato in grado di esibire la prevista autodichiarazione né documentazione per il motivo o la necessità dello spostamento fuori dal proprio comune di residenza e quindi i finanzieri hanno proceduto a contestare la violazione al decreto che prevede l’irrogazione di una sanzione amministrativa da 533 a 4.000 euro, in quanto la violazione è avvenuta mediante l’utilizzo del veicolo e quindi aumentata di un terzo.

Si rammenta, infatti, che lo spostamento fuori da comune di residenza è ammesso esclusivamente per “situazioni di necessità”, “motivi di salute” e “comprovate esigenze lavorative”.

"L’attività, che proseguirà incessantemente su tutto il territorio della provincia - spiegano le Fiamme Gialle senesi -, conferma ancora una volta il costante presidio attuato dalle Fiamme Gialle senesi a tutela della collettività, coerentemente alle linee di indirizzo impartite dall’autorità di vertice del Corpo, oltre che la sempre più marcata vocazione sociale della Guardia di Finanza, sempre più polizia sociale, completamente protesa verso il cittadino onesto e l’impresa regolare che protegge, tutela e rassicura."
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK