Venerdì, 21 Settembre 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
PROVINCIA - CHIUSI

Chiusi, Bettollini: ''Adesso ci vuole serietà; lavoriamo affinché le promesse siano mantenute''

Bookmark and Share
JuriBettollini2018_650v“La riunione che si è svolta ieri è stata sicuramente significativa e ringraziamo il Vice Ministro Nencini per aver organizzato il tavolo, tutti gli intervenuti e Trenitalia per le promesse che ci ha fatto, ma adesso è arrivato il momento di portare la questione sui binari della serietà e lavorare affinchè la parola data venga mantenuta". Così inizia un intervento del sindaco di Chiusi, Juri Bettollini.

"Ci è stato spiegato che gli unici elementi di difficoltà sono questioni tecniche legate alla scelta della programmazione del network, ma che possono essere ampliamente superate con un lavoro di squadra considerata l’assoluta disponibilità di Trenitalia nel credere al potenziamento della Stazione di Chiusi, che sarà la Stazione delle Terre di Siena. Negli anni sia la Valdichiana sia il comprensorio del Trasimeno hanno perso quel ruolo di centralità che storicamente avevano, subendo un impoverimento strutturale spaventoso, senza precedenti e senza motivazioni. Questa situazione deve cambiare entro l’anno perché potenziare la Stazione di Chiusi con le Frecce veloci significa dare nuove opportunità e prospettive di sviluppo sia in Toscana sia in Umbria. Il nostro territorio ha delle potenzialità enormi che non possono essere ignorate anche perché i numeri sono dalla nostra parte considerato che solo la Valdichiana viene scelta da un milione e trecentomila turisti ogni anno. Offriamo piena disponibilità a lavorare insieme e a fare squadra con Trenitalia per raggiungere l’obiettivo che ci è stato promesso".

Con queste parole il sindaco di Chiusi Juri Bettollini commenta il tavolo che si è svolto ieri presso la sede del Provveditorato alle opere pubbliche della Toscana a Firenze, alla presenza del vice ministro delle infrastrutture e dei trasporti Riccardo Nencini e al quale hanno preso parte: Trenitalia, Regione Toscana, comune di Siena e comune di Chiusi. Durante l’incontro sono state definite, in maniera concorde, le modalità tecniche per la fermata del servizio Alta Velocità nella stazione ferroviaria di Chiusi, con l’obiettivo di realizzarla a dicembre. E’ stato concordato che entro il mese di aprile le parti presenti all’incontro si confronteranno sulle proposte che Trenitalia renderà disponibili, previa le indispensabili verifiche tecniche con Rfi, gestore dell’infrastruttura. In particolare, Trenitalia ha confermato l’impegno a studiare la soluzione per consentire di attivare il servizio con il cambio orario di dicembre. Per dare seguito a tale impegno il tavolo è riconvocato per il prossimo 9 marzo.

“La prossima riunione del 9 marzo – conclude Bettollini – sarà determinante per capire se, veramente, c’è l’intenzione di far seguire alle parole i fatti. In questo scenario importante è la sinergia con il Comune di Siena che ha compreso quanto determinante sia questo progetto per tutte le Terre di Siena e per la Città del Palio stessa che, infatti, avrà dei treni diretti con la Stazione di Chiusi e, quindi, con l’Alta velocità in modo da collegare Siena a Roma in poco più di un’ora e mezzo. La rinascita del nostro territorio parte dalla promessa che Trenitalia ci ha fatto e che, dopo tre anni di lavoro, non può più essere disattesa. Alla riunione del 9 marzo ci aspettiamo delle certezze e un progetto concreto da portare sulla scrivania del gestore perché il territorio e i cittadini non possono più aspettare.”
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER