Sabato, 26 Maggio 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
PROVINCIA - CHIUSI

Chiusi, nel fine settimana si assegna il titolo nazionale di Pallapugno

Bookmark and Share
PallapugnoSabato 7 e domenica 8 aprile la Città di Chiusi ospiterà la fase finale del campionato italiano seniores (maschile e femminile) di “Pallapugno” con pallone leggero. Le giornate di gare sono organizzate dalla Federazione Italiana Pallapugno e dal Comitato delle Contrade di Chiusi con la collaborazione dell’Associazione Coopersport e il patrocinio della Regione Toscana, del Coni e del Comune della Città di Chiusi. Le gare, che si svolgeranno al PalaCoopersport (loc. Poggio Gallina) e alla palestra della scuola primaria di Chiusi Scalo, vedranno confrontarsi diciotto squadre (maschile e femminile) provenienti da molte regioni italiane (Piemonte, Toscana, Basilicata, Campania, Sardegna, Veneto e Liguria) per un totale di circa 130 persone impegnate tra atleti e accompagnatori. A rappresentare la Toscana, oltre la Compagnia Pallone Grosso Misericordia di Monte San Savino, anche la squadra del Comitato delle Contrade di Chiusi.

“Siamo orgogliosi – dichiarano il sindaco di Chiusi Juri Bettollini e l’assessore allo sport Sara Marchini – di ospitare la fase finale del campionato pallapugno e di assegnare il titolo di campione d’Italia alla squadra che dimostrerà di meritare questo prestigioso titolo. Anche se la specialità della palla al bracciale che giochiamo a Chiusi è diversa da quella del campionato ufficiale di pallapugno siamo certi che le nostre ragazze e i nostri ragazzi sapranno farsi valere come, del resto, hanno già dimostrato conquistando lo scudetto maschile e femminile del “Pallone con Bracciale”. Auguriamo a tutte le squadre che giocheranno il torneo di coronare il sogno del titolo italiano e, indipendentemente dal risultato, di avere la consapevolezza di aver dato il massimo possibile. Un ringraziamento al Comitato delle Contrade di Chiusi per aver organizzato questo evento e alla Federazione Italiana Pallapugno per aver scelto la nostra città.”

“Sono stato molto lieto – dichiara Valter Romagnoli presidente Federazione Italiana Pallapugno – di aver ricevuto, l'anno passato, la proposta da parte del Comitato delle Contrade per organizzare le Fase Finale del Campionato italiano di Pallone Leggero 2018. Ritenevo che fosse un bel modo per celebrare i successi femminile della squadra di Chiusi del 2015 e 2016 ma poi è arrivato il doppio successo, maschile e femminile, nel 2017 e questo sarà veramente un gran bel modo per celebrare i successi ottenuti. Saranno due giorni di grande sport e grandi risultati, con il meglio del panorama italiano della nostra disciplina. Speriamo che il pubblico risponda in modo adeguato al valore della manifestazione e che vinca il migliore!”

Il gioco della palla pugno si pratica fasciandosi la mano con una serie di strisce di stoffa alle quali si sovrappone un pezzo di cuoio opportunamente modellato e anche una striscia di gomma che serve per ammortizzare il colpo ed aiutare il giocatore nell'indirizzarlo. Il gioco si svolge tra due squadre di quattro giocatori e i punti si contano come nel tennis (quindici, trenta, quaranta, gioco). La partita consiste di 11 giochi. Le gare si giocheranno a partire dalle ore 14.00 di sabato 7 aprile (alle ore 13.00 ci sarà la presentazione delle squadre e il sorteggio dei gironi) e dalle ore 9.00 di domenica 8. Durante la manifestazione non mancheranno momenti conviviali come la cena del sabato sera offerta a tutte le squadre dal Comitato delle Contrade. La finalissima, che sarà giocata al PalaCoopersport, dovrebbe iniziare nella seconda parte del pomeriggio e sarà preceduta dallo spettacolo degli sbandieratori e tamburini delle contrade di Chiusi Scalo. A seguire si svolgeranno le premiazioni.
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
estra_300x250px
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER