Venerdì, 22 novembre 2019
Banner
Banner
ECONOMIA E FINANZA

''Brexit day'', incontro alla Camera di Commercio a Siena

Bookmark and Share
L'incontro organizzato da Promosiena e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, per preparare le imprese senesi

cameradicommercio-brexitdayDopo ormai tre anni di discussioni e rinvii che hanno minato la credibilità delle istituzioni britanniche, il prossimo 31 ottobre, salvo ulteriori sorprese, sarà il giorno della “Brexit”. E sarà, in assenza di una uscita condivisa con l’Unione Europea, una “Hard Brexit” con conseguenze negative immediate sull’interscambio commerciale e sulla libera circolazione delle persone.

Per preparare le aziende senesi, PromoSiena assieme alla Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno organizzato un seminario dal titolo “Brexit: scenari, impatto, problemi e prospettive per le aziende”.

Il presidente dell’ente camerale Massimo Guasconi e il segretario generale, Giuseppe Salvini dopo i saluti istituzionali hanno ribadito che per la provincia senese, quello inglese è il quinto mercato più importante in fatto di export, con i tre settori trainanti del camper, il vino e il farmaceutico.
Sottolineando che le difficoltà di una uscita dal mercato europeo porterebbe non solo spese superiori per le nostre aziende ma anche nuovi oneri burocratici.

Va anche detto nel caso di una prevedibile svalutazione della sterlina, anche il settore del turismo potrebbe risentire una flessione, visto che i paesi britannici sono notoriamente amici delle nostre zone. Per l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli sono intervenuti Simone Manetti Bartoli e Marco Sanna dell’Ufficio delle Dogane di Arezzo.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK