Martedì, 13 aprile 2021
Banner
Banner


ECONOMIA E FINANZA

''Salviamo le imprese'': incontro Confesercenti, Confcommercio e Prefetto di Siena

Bookmark and Share
La mobilitazione prevista lunedì in tutta la Toscana si terrà anche a Siena, ma non in forma di raduno

salviamoleimpreseConfesercenti e Confcommercio Siena si recheranno dal Prefetto di Siena nella giornata di lunedì 1 marzo per consegnare il documento con le difficoltà e le richieste urgenti delle imprese. Sarà effettuata in questa forma a Siena la mobilitazione “Salviamo le imprese”, proclamata per il primo giorno del mese di marzo in tutta la Toscana, e inizialmente prevista in forma di raduno distanziato anche nel capoluogo senese.

Le evoluzioni delle scorse ore e la prevista applicazione delle misure da “zona rossa” per tutta la provincia ha indotto le due associazioni di categoria a variare di conseguenza il programma locale, che inizialmente prevedeva la presenza di titolari di azienda, liberi professionisti, dipendenti e collaboratori, ma anche semplici cittadini , in piedi, uno accanto all’altro (ma a distanza di sicurezza) mostrando alcuni cartelli esplicativi, per testimoniare come e quanto le loro attività siano interconnesse, tanto che la chiusura imposta ad alcune si riflette in una consistente flessione del lavoro per tutti.

Una ristretta delegazione di operatori associati e dirigenti di Confesercenti e Confcommercio Siena dunque si recherà dal Prefetto con la richiesta di rilanciare urgentemente le istante di imprese, partite iva, professionisti, il cui quadro complessivo si fa ogni giorno più gravoso.

Questi i punti del documento “Salute e lavoro possono convivere #salviamoleimprese. Le Richieste del Terziario” che sarà consegnato:

- Riapertura immediata in sicurezza di tutte le attività chiuse
- Moratoria fiscale per l'anno 2020-2021
- Proroga della cassa integrazione e della moratoria dei mutui e finanziamenti fino al 31 dicembre 2021
- Rimodulazione delle locazioni commerciali e blocco degli sfratti
- Taglio del cuneo fiscale che grava sulle imprese
- Creazione di un piano 'ripartenza' per il terziario
- Vaccinazione immediata di imprenditori e addetti del terziario
- Pagamento immediato di tutti i bonus, ristori e indennizzi sospesi
- Passaporto sanitario europeo per spostamenti UE
- Ristori immediati parametrati sulla perdita di fatturato
 
sienafreewhatsapp650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN PROVINCIA DI SIENA DA LUNEDI' 12 APRILE

anci arancione covid12aprile2021 300
La provincia di Siena è passata in zona arancione. Rimangono in zona rossa fino alle 14 di sabato 17, i comuni di Poggibonsi, San Gimignano, Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa, Radicondoli compresi nella zona socio sanitaria Alta Valdelsa.
anci arancione covid12aprile2021 300
fotostudio siena