Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner

ECONOMIA E FINANZA

Accordo fra Mps e Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano per sostenere le aziende vitivinicole

Accordo fra Mps e Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano per sostenere le aziende vitivinicolePredisposto un pacchetto di misure dedicate alle esigenze finanziarie delle imprese associate per favorire la crescita e le ricadute positive nell’indotto e nel territorio

Banca Monte dei Paschi di Siena, da sempre principale partner e interlocutore nel mondo vitivinicolo toscano, ha predisposto un pacchetto di misure ad hoc a sostegno dei produttori aderenti al Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano per favorire la crescita e lo sviluppo delle aziende. L’accordo è stato siglato oggi a San Gimignano alla presenza di Paola Basagni, area manager DTR Siena di Banca Mps, e Irina Guicciardini Strozzi, nuovo presidente del Consorzio, per aiutare le imprese vitivinicole locali in un momento particolarmente delicato per il settore, sottoposto ad una forte concorrenza interna ed internazionale ed esposto a crescenti rischi climatici.

La banca ha predisposto diverse linee di prodotti destinate specificatamente alle attuali e più evolute esigenze finanziarie delle imprese vitivinicole associate al Consorzio per la produzione della Vernaccia di San Gimignano Docg e del San Gimignano Doc, prevedendo in particolare misure a sostegno delle aziende colpite da calamità naturali. Obiettivo del pacchetto è favorire infatti il più elevato ritorno economico possibile per le imprese e per il territorio, attraverso la promozione di una crescente qualità del prodotto, la diluizione e la programmazione delle normali vendite e, infine, la stabilizzazione dei prezzi di mercato.

“L’accordo di oggi conferma ancora una volta l’impegno di Banca Monte dei Paschi di Siena a fianco del Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano per supportare, rafforzare ed estendere l’attività produttiva dei numerosi viticoltori che lavorano ogni giorno per tenere alto il nome di queste terre e dei loro prodotti – ha commentato Paola Basagni, area manager DTR Siena di BMps -. Il rapporto che ci lega con il Consorzio è storico e consolidato e vogliamo continuare insieme questo percorso per garantire misure dedicate e soluzioni ideali per le aziende affiliate, per favorire la crescita e le ricadute positive dirette, nell’indotto e nell’ambiente.”

“La crescita qualitativa, di immagine ed economica della Vernaccia di San Gimignano rappresenta il primo obiettivo del nostro Consorzio – dichiara Irina Strozzi, presidente del Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano - Ma la crescita richiede investimenti e per realizzarsi ha bisogno di essere sostenuta da adeguati strumenti finanziari, per i produttori è importante avere a disposizione i migliori prodotti bancari per affrontare con serenità gli interventi necessari in vigna ed in cantina”.

Nello specifico, l’accordo prevede finanziamenti per i programmi aziendali di impianto e reimpianto vigneti o ampliamento della superficie produttiva, finanziamenti per sostenere le spese di produzione, invecchiamento e riserva, affinamento dei vini di qualità prodotti (durata massima complessiva 7 anni) e finanziamenti a medio termine destinati a fornire all’impresa le risorse economiche necessarie per l’acquisto di attrezzature di campagna e di cantina, utili per la vinificazione e la movimentazione del prodotto. Sono previsti, inoltre, finanziamenti di durata massima di 18 mesi per sostenere le spese di produzione, affinamento, pubblicità e commercializzazione della produzione aziendale destinata all’imbottigliamento ed alla vendita con il proprio marchio aziendale o come finanziamento per le scorte di cantina con particolare attenzione alle esigenze legate alle calamità naturali che negli ultimi anni hanno condizionato notevolmente il raccolto e la produzione.

Dati sulla sicurezza, Confesercenti: ''Shopping online più consapevole per limitare le frodi''

Dati sulla sicurezza, Confesercenti: ''Shopping online più consapevole per limitare le frodi''Il presidente provinciale Nannizzi commenta il quadro emerso nei giorni scorsi
"Tutelare il commercio territoriale aiuta doppiamente la prevenzione dei reati"
Leggi tutto...

Per Bloomberg Mps Capital Services miglior previsore al mondo nel cambio euro/dollaro

Per Bloomberg Mps Capital Services miglior previsore al mondo nel cambio euro/dollaroLa società del Gruppo Montepaschi si conferma per il quarto trimestre consecutivo tra i top forecaster
a livello internazionale nel rapporto di cambio con la valuta statunitense
Leggi tutto...
 

ChiantiBanca, 19 indagati per ostacolo alla vigilanza e false comunicazioni sociali

ChiantiBanca, 19 indagati per ostacolo alla vigilanza e false comunicazioni socialiLa Procura della Repubblica di Firenze ha chiuso le indagini sulla Bcc ChiantiBanca, scattate dopo un esposto presentato dall'organismo di vigilanza interno alla banca nel marzo del 2017.
Leggi tutto...

Banca Mps, Fiorella Ferri responsabile della nuova Direzione Chief Safety Officer

Banca Mps, Fiorella Ferri responsabile della nuova Direzione Chief Safety OfficerFiorella Ferri assume l’incarico di responsabile della nuova Direzione Chief Safety Officer (CSO) ed anche di “Datore di Lavoro” ai fini della tutela della salute e sicurezza sul lavoro
Leggi tutto...

Sblocca cantieri, Ance Siena: bilancio tra luci e ombre ma primo passo per ripresa del settore edile

Sblocca cantieri, Ance Siena: bilancio tra luci e ombre ma primo passo per ripresa del settore edileConcluso a Siena il seminario all’auditorium Cassa Edile
Leggi tutto...

Sei Toscana prima utility a diffondere il modello di impresa for benefit in Toscana

Sei Toscana prima utility a diffondere il modello di impresa for benefit in ToscanaLo sviluppo sostenibile e l’attenzione al territorio e alla sua comunità come strategia aziendale
Leggi tutto...
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK