Martedì, 19 Febbraio 2019
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena2019
ENOGASTRONOMIA

Apre Wine&Siena, il primo grande evento dell’anno dedicato al vino in Toscana

Bookmark and Share
La prima manifestazione dedicata alle eccellenze enologiche dell’anno
A Siena, il 26 e 27 gennaio 2019, l’evento firmato dagli ideatori del Merano WineFestival

wineandsiena-csregionetoscana2019E’ il primo grande evento dell’anno in Toscana a parlare di vino ed andare alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche. Firmato dagli ideatori del Merano Wine Festival , si snoda nei palazzi storici di Siena, nelle storiche stanze della sede della Banca Monte dei Paschi di Siena, a Rocca Salimbeni, al Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione, a Palazzo Pubblico, al Museo Civico dove fanno bella mostra di sé La Maestà di Simone Martini, Guidoriccio da Fogliano, Il Ciclo del Buongoverno. Entrano quest’anno nel percorso sensoriale Palazzo Squarcialupi, il Santa Maria della Scala, e Palazzo Sansedoni, sede della Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Ci saranno oltre 150 produttori selezionati da tutta Italia, con oltre 500 vini in degustazione. Ed ancora, masterclass che proporranno verticali di Gewürztraminer altoatesini, Castello di Albola, Salcheto e Marisa Cuomo. E poi il focus sui cambiamenti climatici, sostenibilità e i nuovi orizzonti del vino italiano, fra mercati asiatici rivoluzione digitale e biologico, a cui parteciperanno anche Gianmarco Centinaio, ministro delle Politiche Agricole e Forestali, e Marco Remaschi, assessore regionale Politiche Agricole.

Tutto questo è Wine&Siena – Capolavori del Gusto nella sua quarta edizione, i prossimi 26 e 27 gennaio a Siena, la città toscana il cui territorio vanta ben cinque Docg e una vocazione da capitale italiana del vino. L’obiettivo, promuovere il meglio della produzione vitivinicola e culinaria selezionata dal WineHunter Helmuth Köcher per presentarla all’interno di un percorso enogastronomico nei palazzi storici senesi. Grandi protagonisti, i prodotti premiati all’interno della guida The WineHunter Award, consultabile su award.winehunter.it, il premio di qualità certificata assegnato dalla commissione d’assaggio del Merano WineFestival. A Wine&Siena infatti sono presenti solo produttori selezionati.

Convegni Due iniziative che nascono dalla collaborazione tra l’organizzazione di Wine&Siena, esperti professori e ricercatori dell’Università degli Studi di Siena e la Fondazione Itinera di Confcommercio. Si inizia venerdì 25 gennaio, alle 10.15, presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Siena con “Cambiamenti climatici e sostenibilità: nuove sfide per le imprese vitivinicole e le istituzioni” a cui saranno presenti Gianmarco Centinaio, ministro delle Politiche Agricole e Forestali, e Marco Remaschi, assessore regionale Politiche Agricole. Sabato 26 gennaio, alle 14.30, sempre presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli studi di Siena, si parlerà invece di “Nuovi orizzonti del vino italiano fra mercati asiatici, rivoluzione digitale e biologico”, la chiusura dei lavori sarà a cura di Helmuth Köcher.

Masterclass Si terranno tutte a Palazzo Sansedoni. Sabato 26 gennaio, alle 14, Gewürztraminer altoatesini, alle 15.30, Verticale di Nobile di Montepulciano DOCG – Azienda Salcheto. Domenica 27 gennaio, alle 15, Verticale di Furore Bianco Fiorduva DOC - Marisa Cuomo, alle 17, Verticale di Il Solatio - Castello di Albola. Partecipare alle masterclass è facile, durante l’evento il biglietto si può acquistare a Palazzo Sansedoni oppure basta prenotarsi presso Enotrade Wein Vino Wine, Strada di Pescaia 67, 53100 Siena, chiamando al numero 0577 600392. Il prezzo è di 25 euro, 30 sono i posti disponibili.

Solidarietà Wine&Siena 2019 è anche solidarietà. Domenica 27 Gennaio, presso la Sala delle Lupe del Palazzo Comunale, alle 15 si terrà l’asta di Beneficenza e il ricavato verrà devoluto all’associazione autismo Siena “Il Piccolo Principe”. Tutto questo in collaborazione con Rotary Siena, Siena Est e Rotaract Siena. All’asta, chiaramente, grandi vini toscani.

Produttori Oltre 150 produttori che arrivano da 19 regioni italiane, le più vocate per la produzione enologica. Ognuno di loro presenterà fino a quattro etichette, quindi oltre 500 vini in degustazione. Immaginiamo di passare dal Barolo, al Pinot Noir dell’Alto Adige, passando dal Sauvignon, dalla Ribolla Gialla e dal Friulano del Collio, senza dimenticare il metodo classico dell’Oltrepò Pavese, il Franciacorta, il vino della Valtellina. E poi spostarsi nel Chianti e nel Brunello in Toscana, degustare il Montelfaco dell’Umbria, e poi Nero d’Avola, Grillo e Catarratto dalla Sicilia senza dimenticare i Furore bianchi e rossi della Campania, ma anche l’Asprinio di Aversa, la Falanghina, l’Aglianico. Non potevano mancare Prosecco, Valpolicella, Raboso, Primitivo di Manduria e Tintilia. Non manca lo Champagne. Wine&Siena è anche produzioni tipiche - formaggi, tonno, acciughe, caffè e dolci senesi - birra e distillati.

Seminari di approfondimento Sabato 26 gennaio, a Palazzo Sansedoni alle 11, “Conosciamo la birra? Tecniche di degustazione di birra artigianale”, in collaborazione con UDB, Unione Degustatori Birra. Alle 17, sempre a Palazzo Sansedoni, “Conosciamo i distillati? Tecniche di degustazione di grappe e acquaviti”, in collaborazione con Anag, associazione nazionale assaggiatori grappa. Il 27 gennaio, alle 11, a Palazzo Sansedoni, il seminario “Conosciamo l’Olio Extra Vergine? Tecniche di degustazione dell’Olio EVO”, in collaborazione con Aicoo, associazione italiana conoscere l’olio d’oliva. I seminari – gratuiti - vanno prenotati alla mail office@meranowinefestival.com, sono aperti infatti ad un massimo di 30 persone.

Wine&Siena – Capolavori del Gusto, prima tappa del 2019 dei WineHunter Events è una manifestazione voluta dal patron di Merano WineFestival Helmuth Köcher, dal senese Andrea Vanni, promotore dell’iniziativa, e da Confcommercio Siena. Insieme hanno attivato importanti collaborazioni. Sono organizzatori, oltre Confcommercio Siena, il Comune di Siena e la Camera di Commercio di Siena-Arezzo. Wine&Siena ha il fondamentale sostegno di Banca Monte dei Paschi di Siena, Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione, Università degli Studi di Siena, Fondazione Monte dei Paschi di Siena che hanno concesso spazi prestigiosi per la manifestazione.  L’evento ha anche la collaborazione di Udb, Aicoo, Anag, Fisar, Onav, Ais e Slow Wine. Sono partner tecnici Ip Industrie, Pulltex, Rcr Cristalleria Italiana, Pasquini Drink/Food Diffusion, SPF Services, Spazio Fumoir. Si ringraziano Istituto di Istruzione Superiore “Pellegrino Artusi”, Istituto d'Istruzione Superiore 'B.Ricasoli' Siena, Rotary Siena, Siena Est e Rotaract Siena. Sono media partner Canale 3 Toscana, Firenze Spettacolo, I Grandi Vini, Rtv 38, Toscana Tascabile, popEating.

Le dichiarazioni "Che Siena possa diventare la capitale italiana del vino, è cosa non solo auspicabile ma anche su cui lavorare concretamente assieme al Comune di Siena. E' una scommessa di grande importanza - così si è espresso l'assessore regionale all'Agricoltura, Marco Remaschi, nel corso della presentazione del Wine & Siena che si è svolta questa mattina a Palazzo Sacrati Strozzi - L'evento che oggi presentiamo può essere in ogni caso incardinato nell'attenzione che la Regione mette su Siena e sul suo territorio. Fa piacere sentir parlare di eccellenze e di grandi qualità. Il Wine & Siena, dove sarà possibile gustare eccellenze enogastronomiche mentre si ammirano e si apprezzano le bellezze paesaggistiche ed architettoniche della città, è un'opportunità straordinaria per Siena, città dove tra l'altro vorremmo ospitare l'edizione zero del Buy Food".

“Sono sicuro che la città di Siena abbia tutti gli ingredienti per essere vera capitale del vino in Italia- ha commentato Helmuth Köcher, Wine Hunter – Così come vocazione e qualità, patrimonio culturale, arte e storia, caratteri che si intrecciano negli iconici palazzi di Wine&Siena”.

“Una manifestazione che sta crescendo ed è sempre più variegata – ha osservato Stefano Bernardini, presidente Confcommercio Siena – Ce lo dimostra il ricco programma di iniziative che accompagnano i percorsi sensoriali. E’ importante che Wine&Siena anno dopo anno prenda sempre più corpo e centralità. Ed è un fatto positivo per Siena e il suo tessuto di imprese”.

“Un appuntamento immancabile dedicato alle eccellenze enologiche del nostro territorio e del nostro paese – ha fatto notare l’assessore alle Attività Economiche del Comune di Siena, Alberto Tirelli - L’amministrazione comunale è organizzatrice e partner della manifestazione che si pone nel panorama internazionale come il primo evento dell’anno dedicato a scoprire insieme l’altissima qualità dei prodotti che vengono presentati”.

“Wine & Siena – ha osservato Massimo Guasconi, presidente della Camera di Commercio di Arezzo-Siena - è ormai una realtà del panorama nazionale, che negli anni si è guadagnato il titolo di eccellenza per il vino ed i prodotti gastronomici del territorio, ma non tralasciando gli approfondimenti e seminari che spostano verso l’alto il livello culturale di tutta la manifestazione”.

“Un evento importante per la nostra città – ha detto Carlo Rossi, presidente Fondazione Monte dei Paschi di Siena - al quale la Fondazione Mps partecipa con entusiasmo, offrendo la possibilità di conoscere e degustare le eccellenze vitivinicole del territorio senese e nazionale, oltre a scoprirne i segreti in un ambiente artistico unico, come la nostra sede, Palazzo Sansedoni. Auguriamo un grande successo per la quarta edizione di Wine&Siena, una manifestazione che anno dopo anno contribuisce sensibilmente e in maniera autentica alla promozione del nostro territorio”.

“Il ruolo di supporto dell’Università vuole essere su tre assi – ha detto Lorenzo Zanni, docente all’Università di Siena - in primo luogo attraverso la nostra attività di ricerca contribuire ad animare il dibattito tecnico-scientifico sulle imprese del vino e, quando possibile, sviluppare attività di ricerca su temi originali inerenti il wine business, in secondo luogo sviluppare attività formative che si sforzino di essere più attinenti alle esigenze del mondo delle imprese. Infine, il nostro contributo è legato al trasferimento tecnologico presso le imprese. Ho recentemente svolto una ricerca su un centinaio di imprese vitivinicole in Toscana per capire come affrontano l'internazionalizzazione”.

“Siamo felici di confermare la presenza del Grand Hotel Continental tra i partner di questa iniziativa, che risponde appieno all’esigenza di arricchire l’offerta turistica con eventi che promuovono le eccellenze del territorio – ha sottolineato Elisabetta Fabri presidente Starhotels Collezione -  Wine&Siena è il frutto dell’ottima collaborazione delle realtà pubbliche e private cittadine, unite nel comune obiettivo di aprire i palazzi nobiliari più affascinanti della città presentando i grandi vini d’autore, in un circolo virtuoso di gusto e cultura. Starhotels è da sempre ambasciatore della varietà e qualità eno-gastronomica del nostro Paese, prestando un’attenzione particolare alla selezione delle etichette con progetti orientati a far conoscere le migliori produzioni italiane e locali: tra questi, le degustazioni che animano l’affascinante Wine Cellar by Sapordivino del Grand Hotel Continental, le cui mura duecentesche custodiscono circa 3.000 importanti bottiglie. Un valore aggiunto che rende il soggiorno dei nostri ospiti ancora più autentico”.c

La manifestazione L’ingresso costa 45 euro per l’intera giornata, dalle 11 alle 19.30, il costo è di 30 euro per mezza giornata, dalle 15 alle 19.30. L’abbonamento per due giorni costa 60 euro. Oltre alla possibilità di degustare i migliori prodotti del territorio, durante i due giorni della manifestazione il programma prevede la Small Plates Dinner presso Palazzo Squarcialupi il 25 gennaio, alle 20, evento con cui parte la manifestazione (costo 50 euro). Ed ancora, il 26 e 27 gennaio ci saranno le masterclass dalle 11 alle 18.30 presso Palazzo Sansedoni. Il 26 gennaio, alle 20, aperitivo in Fondazione Monte dei Paschi di Siena, a Palazzo Sansedoni (costo 25 euro, prenotazioni presso Enotrade Wein Vino Wine, Strada di Pescaia 67, al numero 0577 600392, e Confcommercio Siena, al numero 0577 248856. Durante la manifestazione, momenti di approfondimento e convegni grazie alla collaborazione con l’Università degli studi di Siena negli spazi dello stesso Ateneo.

Prenotare Wine&Siena La biglietteria e le proposte collegate all’evento Wine&Siena sono in prevendita presso Wein Vino Wine, 0577 600392, Strada di Pescaia, 65 Siena, e Confcommercio Siena, 0577 248856, Strada di Cerchiaia, 26 Siena. I biglietti si possono acquistare anche online agli indirizzi  https://wineandsiena.com/ e https://meranowinefestival.midaticket.it/. Per informazioni sull’evento è possibile anche contattare Gourmet’s International al numero 0473210011 o via mail a info@wineandsiena.com, nonché consultare il sito  https://wineandsiena.com/.

Accrediti Stampa L’ufficio stampa sarà, come negli scorsi anni, presso il Palazzo del Rettorato dell’Università degli Studi di Siena. Per gli accrediti stampa è possibile contattare Susanna Salvadori al numero 335 1979771 e alla mail wineandsiena@alemarweb.it
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER