Mercoledì, 17 luglio 2019
Banner
Banner
EVENTI E SPETTACOLI

''Passion'' in prima italiana apre il 44° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano

Bookmark and Share
Il pluripremiato musical di Stephen Sondheim con un cast stellare inaugura la manifestazione
Dal 12 al 28 luglio 45 appuntamenti tra Montepulciano e 7 comuni della Valdichiana

passionSarà la prima italiana di Passion, il pluripremiato musical dell’autore di West Side Story, Stephen Sondheim, ad aprire il 44° Cantiere Internazionale d’Arte, dedicato al tema Amore Passione Follia. Appuntamento il 12 luglio alle 21.30 al Teatro Poliziano di Montepulciano (via Fiorenzuola Vecchia 5, biglietti online su Vivaticket) con il primo dei 45 spettacoli in programma tra Montepulciano e la Valdichiana Senese fino al 28 luglio 2019. Un cartellone ricco che si articola tra opera, musical, eventi sinfonici, musica da camera, performance multidisciplinari e teatro musicale, con il sostegno di MiBAC, Regione Toscana, Comune di Montepulciano e Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano.

“Ho sempre considerato il lavoro di Stephen Sondheim come uno dei migliori esempi di teatro musicale del ventesimo secolo – dice Keith Warner, regista di Passion e già direttore della Royal Opera House di Londra - . Le sue sono opere degne di grandi teatri e di festival musicali prestigiosi, tanto quanto le luci brillanti di Broadway o del West End di Londra”. Con quattro Tony Award, sei Drama Desk Award e innumerevoli riconoscimenti tra i più prestigiosi per il genere, il musical di Sondheim debutta in Italia con un cast internazionale composto da ventuno performer, in cui si distingue la personalità artistica di Janie Dee, stella britannica insignita del Laurence Olivier Award come miglior attrice. Sul podio, Roland Böer dirige un ensemble appositamente costituito da professionisti provenienti dalla scena austriaca; a completare la compagine saranno invece sul palco anche solisti della Bernstein School of Musical Theatre di Bologna e della Corale Poliziana.

passion-rolandboer2019Il libretto di James Lapine, tra i pochi autori al mondo ad essersi aggiudicato un Premio Pulitzer per la Drammaturgia per un musical, è tratto dal film Passione d’amore di Ettore Scola, a sua volta basato sul romanzo Fosca di Igino Ugo Tarchetti. Ambientata nel Risorgimento italiano, la vicenda esprime l’ossessione per la manipolazione dei sentimenti dell’altro, nell’eterno quesito su cosa sia davvero l’amore. Le scene sono firmate da Ashley Martin-Davis, i costumi sono di Tom Rand (noto per i suoi lavori cinematografici quali I duellanti e Il Conte di Montecristo).

La messinscena poliziana anticipa di qualche mese il novantesimo compleanno di Sondheim: “Talento e abilità uniche – prosegue Warner –. Per ogni brano di Passion, è stato capace di reinventare la forma del musical e la narrazione. La commistione di musica e parole e la capacità di usarle all’interno della rappresentazione sono doti che condivide dal principio della forma forse soltanto con Richard Wagner. Certo, lo stile è diverso, ma l'intento e la riuscita di questi due uomini sono proporzionati”.

Ad anticipare la prima del musical, sarà il consueto Aperitivo all’Opera nel Foyer del Teatro (ore 20.30), mentre alle 18 al Caffè Poliziano, Gabriele Marchesini (voce recitante), Verena Gunz (mezzosoprano) e Roland Bӧer (pianoforte) interpreteranno letture da Fosca di Igino Ugo Tarchetti e Scene di Fosca da Passion di Stephen Sondheim. Due incontri pubblici che aprono l’edizione 2019 della rassegna fondata da Hans Werner Henze nel pieno spirito cantieristico e collettivo della manifestazione, rinnovando la sua vocazione per la ricerca e la multidisciplinarietà.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
simply16-28luglio2019
fotostudiosiena