Domenica, 17 gennaio 2021
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
EVENTI E SPETTACOLI

Siena, concerto in Cattedrale per la festività dell'Assunta

Bookmark and Share
duomo ALE2020 78Venerdì 14 agosto alle ore 21.15 si tiene nella Cattedrale di Siena il tradizionale concerto per la festività dell'Assunta. Per l'occasione si esibisce l'organista Cesare Mancini, che propone un programma compreso tra l’epoca barocca e la prima metà del Novecento, dando voce alle grandi scuole tedesca, francese e italiana.

L’Opera della Metropolitana ha previsto l’installazione di un maxischermo esterno per dare modo a tutta la cittadinanza di partecipare qualora fosse superato il contingente interno secondo le misure di sicurezza sanitaria imposte dai protocolli. Per lo stesso motivo, il maxischermo, rimarrà in funzione anche la mattina seguente, sabato 15 agosto alle ore 10, per tutti coloro che vorranno partecipare alla santa messa dell’Assunta celebrata dall’arcivescovo di Siena, monsignor Augusto Paolo Lojudice.

Verranno eseguiti il Preludio e fuga in la minore BWV 543, il preludio corale Valet mir BWV 736, il preludio corale Allein Gott BWV 662 e il Preludio, adagio e fuga BWV 564 di Johann Sebastian Bach, Ave Maria di Max Reger, il Carillon de Westminster di Louis Vierne nei 150 anni dalla nascita del compositore e, in chiusura, lo Studio da concerto sulla melodia gregoriana del Salve Regina di Raffaele Manari.

Cesare Mancini è nato a Siena. Si è diplomato in organo e composizione organistica al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze e si è perfezionato con Tagliavini, Koopman, Vogel, Oortmerssen, Lohmann, Boyer, Stembridge, van de Pol, Acciai, Carnini, Donini. Si è laureato in storia della musica all'Università di Siena con una tesi su Marco Enrico Bossi, poi pubblicata.

È il maestro di cappella e l’organista della Cattedrale di Siena. È fondatore e direttore del Coro Agostino Agazzari, coro della Cattedrale, con il quale ha effettuato anche incisioni discografiche e registrazioni su RaiUno. Intensa è la sua attività concertistica in Italia e all’estero, in paesi quali Germania, Francia, Olanda, Gran Bretagna, Austria, Danimarca, Polonia, Romania, Slovenia, Cile, Kazakistan e Tailandia. Ha partecipato a manifestazioni quali la Settimana Musicale Senese organizzata dall’Accademia Musicale Chigiana, l’Italiaanse Muziek Festival di Amsterdam, la rassegna Kirchenmusik in Köln di Colonia, la rassegna “Música en las Alturas” di Valparaíso, le rassegne dell’Accademia di Musica Italiana per Organo di Pistoia, i Festival organistici internazionali di Roma, di Milano, di Lucca, di Arezzo, “Virtuosismi d’organo sul Lago di Como”, “Incontri musicali al S. Anna” di Pisa, il Festival natalizio di Firenze, collaborando con direttori quali Roberto Gabbiani e Luciano Acocella e con complessi quali l’Orchestra Sinfonica di Sofia e l’Orchestra “Rinaldo Franci Città di Siena”. Già assistente del direttore artistico dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena, presso la stessa istituzione è attualmente direttore della biblioteca e del museo degli strumenti musicali e cura la rassegna concertistica “For Organs”. È stato consigliere di amministrazione del Conservatorio Cherubini di Firenze e presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Rinaldo Franci di Siena.

Ha al suo attivo insegnamenti di storia della musica, musicologia sistematica e discipline affini nei Conservatori di Venezia, Siena, Matera, Trapani, Sassari e Piacenza, all’Università di Firenze e alla Siena Jazz University; nonché di musica sacra e organo al Seminario Arcivescovile di Siena.

Pubblica libri e saggi di interesse storico-musicale e musicologico, partecipa a conferenze, tiene masterclass e viene chiamato a far parte di giurie di concorsi internazionali. Ha tra l’altro curato il volume Un così bello e nobile istrumento. Siena e l’arte degli organi e la prima traduzione italiana del Traité de l'Orgue di Mersenne (1635). Giornalista pubblicista, è collaboratore delle riviste “Informazione organistica” e “Arte organaria e organistica” e svolge anche attività di critico musicale. È presidente della sezione senese di Antiquae Musicae Italicae Studiosi. È stato membro della commissione artistica dell’Accademia di musica italiana per organo di Pistoia. È inoltre direttore artistico della rassegna concertistica “Musica Senensis”.

Compie attività di ricerca e di trascrizione di antiche composizioni, delle quali propone anche prime esecuzioni e prime incisioni moderne. Ha curato la pubblicazione di musiche, spesso in prima edizione assoluta, per le case editrici Armelin, Carrara ed Eurarte.

Si dedica alla ricerca e alla salvaguardia di strumenti antichi. È ispettore onorario per la tutela degli organi storici della Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici delle Province di Siena e Grosseto. La sua esperienza in campo organologico lo ha portato a numerosi incarichi di ricerca e catalogazione di organi storici e a consulenze in opere di restauro o di costruzione di nuovi strumenti.

Nel 2008 gli è stata conferita la medaglia d'oro di civica riconoscenza del Premio il Mangia di Siena.

L'ingresso al concerto è gratuito.
 
RT DonazionePlasma650
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK