Mercoledì, 20 gennaio 2021
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
EVENTI E SPETTACOLI

''#Rhymesfighters2'', dalla strada ai social: i giovani dicono la loro a suon di rap

Bookmark and Share
A Poggibonsi la premiazione dei vincitori della seconda edizione del concorso rap su Instagram. Progetto che mira a promuovere il protagonismo giovanile a partire dal lavoro degli operatori di strada sostenuto da FTSA e ASL

Rhymesfighters2 poggibonsiCon la premiazione dei vincitori al sottopasso di largo Gramsci a Poggibonsi si chiude #Rhymesfighters2, la seconda edizione del concorso di musica rap organizzata su Instagram dagli operatori di “Piglia Bene”. Un progetto innovativo nel campo delle politiche giovanili, che si è adattato al contesto che viviamo spostandosi dalla strada ai social, e che mira a promuovere il protagonismo giovanile partendo dalle risorse dei ragazzi e dalla relazione sviluppata con il lavoro degli operatori di strada, sostenuto dai comuni della Valdelsa tramite la Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa e dalla ASL 7.

“Abbiamo chiamato questa seconda edizione “Piglia Male” perché il clima era cambiato rispetto a marzo – spiega Matteo Ceccherini, psicologo e coordinatore del progetto -. Ci ha sorpreso la risposta dei ragazzi, la qualità e la maturità nell'affrontare i temi proposti sempre all'insegna del supporto reciproco che caratterizza la cultura hip-hop. Le storie di vita e le riflessioni che emergono nei pezzi rap possono trasmettere il desiderio di esprimere la propria creatività, promuovere il senso di vicinanza e il desiderio di impegnarsi nel vasto pubblico di giovani su Instagram”.

Trentadue tra giovani e giovanissimi, in maggioranza residenti in Valdelsa ma provenienti anche da altre zone della Toscana, hanno prodotto più di cinquanta video visibili su Instagram digitandol'hashtag #rhymesfightyers2. Ragazzi e ragazze si sono sfidati a colpi di rime e improvvisazione, interpretando argomenti come: le paure, le certezze della vita, i ‘perché’. Un plauso a tutti i giovani che hanno partecipato è arrivato dalle istituzioni. Presenti alla premiazione gli assessori alle Politiche sociali e alle Politiche culturali del Comune di Poggibonsi Enrica Borgianni e Nicola Berti, Enza Errico, assessore alle Politiche sociali di Colle di Val d’Elsa, che commentano. “Bravi a tutti i protagonisti di questa iniziativa e di questa progettualità capace di trasformarsi e di evolversi coltivando strumenti, stimoli, e interessi utili a costruire relazioni e spazi di partecipazione”.

Lo scontro a eliminazione diretta è stato vinto da Riccardo Pozzi, in arte Rikireddawg da Siena, classe 91. Seconda è arrivata Hola a.k.a Etica, all'anagrafe di Firenze Alice Iadicicco, 17 anni, rappresentante del Pescaia Cyper. Terzo uno dei “prodotti locali” in arte Mc Vlad, Omar Lo Piano 18 anni sempre in prima fila nelle iniziative di questo tipo, e quarta, 22 anni, anche lei da Firenze, in arte Tekla 393, Teresa Tanini al suo debutto in un contest. Menzioni speciali e premi anche per SixLow e Magna, due locali, che hanno messo in seria difficoltà la giuria.

Grazie a Zatarra MC, Careka e Millow che avevano il difficile compito di scegliere chi dovesse andare avanti nel tabellone, e allo staff di Piglia_Bene con Cristina Cecchi, Edoardo Franchi e alle grafiche Insane Jane Art.

I 4 semifinalisti più i due menzionati avranno la possibilità di registrare in uno studio a Staggia, che sarà messo a disposizione nella sede della Misericordia. Hola si aggiudica un video professionale di Antonio Infedele come secondo premio, felpe, t-shirt e cappellini di Rhymrsfighters2 per tutti. Il primo premio è un “lancio” di un pezzo da “Militant A”, grande personaggio della storia del RAP Italiano, ospite speciale di questa edizione.
 
RT DonazionePlasma650
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK