Mercoledì, 19 giugno 2019
Banner
Banner
EVENTI E SPETTACOLI

La compagnia Motus con ''Dimmi che mi ami'' in Grecia per il Festival di Atene

Bookmark and Share
dimmichemiami650“Dimmi che mi ami”, lo spettacolo contro il femminicidio, prodotto da Motus con il sostegno di Regione Toscana e Comune di Siena, sarà presentato in Grecia ai primi di Giugno all’interno del Contemporary Dance Festival di Atene. Il Festival è organizzato dalla Associazione dei Coreografi Greci e sostenuto dall’International Dance Council dell’Unesco, e presenta un panorama delle più diverse espressioni della coreografia internazionale contemporanea.  L’evento è ospitato all’interno del Teatro Michael Cacoyannis, intitolato al famoso regista del film “Zorba il Greco” , prestigioso luogo di cultura a due passi dall’Acropoli.
 
Interpretato da Veronica Abate, Martina Agricoli, Andrè Alma, Maurizio Cannalire, Simona Gori, su coreografie di Simona Cieri e regia di Rosanna e Simona Cieri, lo spettacolo “Dimmi che mi ami” è frutto della collaborazione con il compositore napoletano Daniele Sepe, uno degli autori più interessanti e prestigiosi del panorama nazionale, che firma le musiche originali. Il lavoro porta in scena il progressivo asservimento dell’amore a logiche di utilitarismo e convenienza, dove la ricerca spasmodica del partner sopperisce a bisogni esistenziali insoddisfatti e diviene unico sbocco possibile a conflitti interiori. L’amore malato giunge perfino a reclamare il possesso dell’altro arrogandosi il diritto di vita e di morte.
Questo per ricordare che, se nel mondo vengono uccise circa 66.000 donne ogni anno, i dati dell’Italia, non sono più rassicuranti perché, solo nel 2013, sono state uccise 128 donne, una ogni due giorni. Ma il dato impressionante è che gli uccisori sono soprattutto i partner delle vittime. Per questo, nello spettacolo Motus denuncia sia il femminicidio sia la solitudine e l’inadeguatezza dell’uomo di oggi, incapace di incontrare se stesso e i vissuti del cuore.

Con “Dimmi che mi ami” Motus sta portando avanti in tutto il mondo la campagna contro la violenza alle donne che ha avuto inizio nel Novembre 2015 a seguito dell’omicidio della giovane danzatrice Giordana Di Stefano ad opera dell’ex fidanzato che aveva denunciato per stalking.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

Tg Canale3 Tv martedì 18 giugno

estra300x250-80

ESTRA NOTIZIE

simply-dal16al30giugno2019
fotostudiosiena