Lunedì, 23 Ottobre 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
EVENTI E SPETTACOLI
E-mail Stampa PDF

Un successo il concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato al Teatro dei Rozzi di Siena

Bookmark and Share
Il questore Piccolotti ringrazia i musicisti a nome di tutta la città

bandapolizia2017_2E’ stato un successo il concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato al Teatro dei Rozzi di Siena, tenutosi nel pomeriggio di sabato 22 aprile.

L’occasione, lo ricordiamo ancora, era programmata nell’ambito dei festeggiamenti per i 200 anni dall’apertura del Teatro, subito accolta con favore sia dall’Accademia dei Rozzi che dall’Amministrazione Comunale.

Tutta la città di Siena, da sempre molto sensibile per tradizione culturale e musicale ad iniziative del genere, ha mostrato durante tutto l’evento particolare consenso nella comprensione dell’alto valore e livello artistico dei pezzi, tutti arrangiati dai diversi componenti della Banda, e dei musicisti.

Un programma musicale, diretto dal Maestro Maurizio Billi, vario e ben articolato che ha permesso alla Banda di esprimersi ai massimi livelli, sfruttando appieno le straordinarie capacità tecniche ed interpretative di ciascuno degli elementi dell'organico.

bandapolizia2017_3Il concerto ha avuto inizio con "Symphonic ouverture" un'opera concepita espressamente per banda, composta dall'americano James Barnes.
È stata poi la volta di "Introduction e Rondò capriccioso di Camille Saint Saens magistralmente eseguito da Olga Zacharova, straordinaria violinista russa spesso ospite dei concerti della Banda della Polizia. A seguire tre brani di Astor Piazzolla: "Milonga de l'Anunciacion", dall'opera-tango "Maria de Buenos Aires", con l'intensa interpretazione del soprano Federica Balucani, l'inconfondibile "Libertango"- proposto in un particolare accattivante arrangiamento e la toccante "Ave Maria" con la voce di Federica Balucani e il violino di Olga Zakharova ad arricchire ulteriormente la prestazione della formazione diretta dal maestro Billi.
Un omaggio a Nino Rota, con un medley delle sue più importanti colonne sonore, ha aperto una parentesi dedicata alla "musica da vedere".
Particolare emozione ha suscitato il tema di "Schindler's list" ancora con il violino di Olga Zacharova. Entusiasmante l'omaggio reso a Morricone, in chiusura del programma ufficiale, con alcuni dei suoi temi più famosi, come "C'era una volta il west"', "Nuovo Cinema Paradiso",  "Mission", "Gli intoccabili". Il bis, richiesto a gran voce da un pubblico attento ed entusiasta, é stata la bellissima "Imagine".

In chiusura, è stato chiamato sul palco dei Rozzi il Maestro Gianluigi Gelmetti, presente in sala per tutta la durata del concerto, al quale ha assistito anche il Capo della Polizia Franco Gabrielli, arrivato a Siena nella mattinata, invitato dal questore Maurizio Piccolotti.
A Gelmetti il Maestro Billi ha ceduto la bacchetta per la direzione del Canto degli Italiani, di Michele Novaro, meglio conosciuto come Inno d’Italia.
Un’ulteriore emozione, graditissima a tutto il pubblico, che ha arricchito ancor di più la serata nella splendida cornice del teatro gremito di spettatori.

bandapolizia2017_1Apprezzati da tutta la cittadinanza, che ha dimostrato calore ed entusiasmo durante il concerto, ma anche nelle ore successive e nei giorni seguenti, il questore Maurizio Piccolotti ha voluto incontrare i musicisti nel suo ufficio il giorno dopo, per testimoniare loro il proprio gradimento e quello di tutti i presenti.

I musicisti si sono poi intrattenuti con il questore nelle vie della città per coglierne le bellezze artistiche.
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
300x250_estra_SIENA_FREE
Simply_Cars_2017-08_Siena-Free_300x600px_2017-08-11
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER