Sabato, 7 dicembre 2019
Banner
Banner
LAVORO-FORMAZIONE

La cancellazione gratuita protagonista del seminario dedicato alle strutture ricettive

Bookmark and Share
L’iniziativa di Confcommercio Siena insieme all’Ente Bilaterale del Turismo Toscano

reception2017La cancellazione gratuita è diventata un importante fattore di marketing per le Online Travel Agency, ma un problema anche economico da gestire per tutte le strutture ricettive. Nasce da qui il seminario “La cancellazione gratuita è costosa”, promosso da Confcommercio Siena insieme all’Ente Bilaterale del Turismo Toscano e dedicato a tutte le strutture ricettive, che si terrà il 19 novembre, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, presso l’Auditorium dell’associazione, in strada di Cerchiaia. Nel seminario del 19 novembre si parlerà anche di PSD2, la direttiva EU sulla sicurezza on line dei pagamenti elettronici.

Le nuove tendenze nelle prenotazioni alberghiere e i contratti imposti dai gestori delle carte di credito generano perdite di tempo e denaro. Sarà approfondito lo scenario attuale e verranno individuate alcune strategie. Interverranno, Nicola Zoppi, albergatore e co-founder Mind Lab Hotel, e Alessandro Bartolucci, imprenditore, Ceo e founder di besaferate.com, un sistema che garantisce agli alberghi che aderiscono a questo circuito il totale rimborso della tariffa.

Il tema delle cancellazioni è molto complicato perché investe una serie di soggetti: le società che emettono le carte di credito, le Oline Travel Agency (booking, Expedia.. etc etc..) nonché le attività recettive. Confcommercio Siena è prima in questo territorio ad organizzare un evento su questo tema che è di grande attualità.

Per iscrizioni e informazioni è possibile contattare Confcommercio Siena Luisella Bartali, alla mail lbartali@confcommercio.siena.it, e Nicoletta Milano alla mail nmilano@confcommercio.siena.it
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK