Lunedì, 15 Ottobre 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
PROVINCIA - MONTALCINO

I Carabinieri sventano truffa ai danni di un'anziana: fermato un uomo con moltri precedenti specifici

Bookmark and Share
truffatelefonica-anzianiContinua senza sosta l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Montalcino, guidata dal Capitano Angelo D’Aiuto, finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno delle truffe ai danni di anziani.

Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Montalcino hanno denunciato un 38enne napoletano che aveva tentato una truffa ai danni di una signora anziana. L’uomo è stato fermato dai Carabinieri nel centro storico di Montalcino mentre stava per recarsi a casa della vittima, che proprio pochi minuti prima era stata contattata telefonicamente presso la sua abitazione e alla quale con raggiri l'uomo voleva sottrarre denaro quale presunta ed assurda cauzione (non esiste in Italia) per evitare l’arresto del figlio.

Alla donna il 38enne voleva far credere falsamente che il ragazzo fosse trattenuto in caserma per un grave incidente stradale cagionato con colpa. Ma l’anziana donna, avendo subodorato il raggiro, ha contattato al 112 i Carabinieri, che sono intervenuti prontamente nella zona, fermando il malfattore prima che la truffa si concretizzasse.

Contro le truffe agli anziani è stata compiuta una importante attività preventiva da parte dei Carabinieri e degli organi d’informazione. I militari con una serie di conferenze hanno più volte spiegato le modalità con le quali vengono queste truffe vengono realizzate e la donna aveva presenziato ad uno di questi incontri.

L'anziana sapeva che normalmente il truffatore telefonico suggerisce alla vittima di chiamare in 112 per accertare la veridicità del fatto che ci fosse stato l’incidente stradale e che il parente fosse trattenuto in caserma. Normalmente la vittima riattacca, riprende la cornetta e digita il 112. Ma non risponde il servizio di emergenza ma lo stesso truffatore che nel frattempo non ha riattaccato ed è rimasto in linea. Questi ribadirà le bugie precedentemente pronunciate spacciandosi per operatore 112. 

Conoscendo questo escamotage, la donna ha chiamato il 112 col proprio telefonino, dunque con un altro apparato telefonico, mettendo così in allarme i Carabinieri che prontamente hanno potuto intervenire. In tal modo ha permesso l’intervento sul posto di una delle numerose pattuglie dislocate sul territorio. La collaborazione dell’anziana e la prontezza operativa dei Militari ha consentito così di sventare la truffa e nei confronti dell’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è scattata una denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se il fermato si sia reso autore di altre truffe simili in zona.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER