Domenica, 19 Agosto 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
PROVINCIA - MONTEPULCIANO

Apertura mostra ''Montepulciano e la Città Eterna - Paesaggi e vedute dall'estetica del Grand Tour alla metà del XX secolo''

Bookmark and Share
grandtour-santagneseSarà Claudio Strinati, illustre storico dell’arte, esperto di pittura e scultura dal Rinascimento al Seicento, curatore di mostre di rilievo intenzionale come quelle dedicate a Sebastiano del Piombo, Caravaggio e i caravaggeschi, Raffaello, Tiziano, Tiepolo, a fare da prestigioso testimone all’inaugurazione della mostra “Montepulciano e la Città Eterna. Paesaggi e vedute dall’estetica del Grand Tour alla metà del XX secolo”, sabato 14 luglio, alle 18.00, al Museo Civico Pinacoteca Crociani di Montepulciano.

Il professor Strinati, che dal 1991 al 2009 è stato Soprintendente per il Polo Museale Romano, è conosciuto al largo pubblico anche per la sua attività di divulgatore di storia dell'arte in popolari trasmissioni televisive, come Divini Devoti, andata in onda su Rai5.

Accanto a Strinati ad illustrare l’esposizione sarà il Direttore del Museo Civico Pinacoteca Crociani, Dott. Roberto Longi, curatore scientifico della mostra.

Andrea Rossi, Sindaco di Montepulciano e Franco Rossi, Assessore alla Cultura, annunciano intanto che la rassegna si è arricchita di un’ulteriore opera che il curatore Longi riteneva fondamentale per illustrare Montepulciano nei secoli del Grand Tour.

Si tratta dell’opera seicentesca “Panorama di Montepulciano”, grande tela di eccezionale valore storico ed iconografico in quanto è l’unica testimonianza dell’epoca non solo dell’abitato cittadino ma anche della campagna circostante; in essa figurano gli edifici storici e sono anche immaginate strutture che non saranno mai realizzate come il secondo campanile di San Biagio o la cupola della Cattedrale.

Il celebre dipinto, oggi parte del patrimonio di UBI Banca che lo ha straordinariamente concesso per la mostra, era entrato nella collezione di Banca Etruria allorché l’istituto di credito aretino acquisì la Banca Popolare di Montepulciano che, a sua volta, aveva acquistato il prezioso dipinto negli anni Sessanta ad una asta d’arte. L’opera era già stata scelta nel 2005 per rappresentare Montepulciano, il suo territorio e il suo vino a Bruxelles, al Parlamento Europeo, dove venne temporaneamente esposta ed ammirata.

In questa mostra il dipinto avrà un posto d’onore accanto alla spettacolare sequenza di oltre cento dipinti, acquerelli, disegni e incisioni concessi da Renato Mammucari e Fabrizio Nevola, raffinati collezionisti romani, e da cultori d’arte del territorio poliziano che, con il Dott. Longi, hanno collaborato alla realizzazione dell’esposizione.

Con il Comune di Montepulciano, titolare dell’iniziativa, collaborano alla Mostra la Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte, la Fondazione Musei Senesi, Vernice Progetti Culturali, la Pro Loco di Montepulciano e l’Università Telematica Pegaso – Sede di Montepulciano.

Info: www.museocivicomontepulciano.it tel. 0578 717300
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER