Martedì, 17 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - MONTEPULCIANO

''Non corro solo'', a Montepulciano una corsa podistica in memoria di Lorenzo Martire

Bookmark and Share
Venerdì 2 agosto un'iniziativa sportiva e un incontro agli ex-macelli in ricordo di uno degli storici atleti del Bravìo delle Botti

braviodellebotti-spingitori-tamburiniQuesta sera, venerdì 2 agosto, si svolgerà a Montepulciano “Non corro solo”, la seconda edizione della corsa podistica in memoria di Lorenzo Martire, atleta indissolubilmente legato al Bravìo delle Botti. La partenza della gara è alle ore 19:15 presso la colonna del Marzocco,  ma sarà possibile iscriversi già dalle ore 18:30 al giardino di Poggiofanti.

La manifestazione sportiva sarà anticipata da un incontro sul tema “Solitudine, depressione, cattivi pensieri: cominciamo a parlarne”, che si terrà alle ore 17:30 presso la sala ex-macelli in piazza Moulins, alla presenza della dottoressa Lucia Chiocchi e il dottor Roby Parissi.

La gara podistica si svilupperà su un percorso di circa 4 km all'interno del centro storico di Montepulciano, richiamando il tracciato del Bravìo delle Botti per il primo giro, e seguendo il percorso di via del Teatro, porta Farina, borgo Buio e via di Gracciano del Corso per il secondo giro. Quindi, un altro percorso sul tracciato del Bravìo delle Botti con arrivo in Piazza Grande; al termine del tragitto sarà a disposizione un “pasta party” per tutti i partecipanti nell'androne del palazzo comunale. Non sono previste premiazioni o pacchi gara: il costo di iscrizione è di 5,00 € e l'intero ricavato sarà devoluto in beneficenza. Oltre alla gara podistica, sarà possibile anche effettuare una passeggiata sul percorso di un solo giro.

L'evento è dedicato alla figura di Lorenzo Martire, detto "Torello", vincitore per otto anni consecutivi, dal 2002 al 2009, del Bravìo delle Botti, cinque con Le Coste, sempre in coppia con Giovanni Zorn detto "Cacio", tre con Talosa, di cui uno in coppia con Ciro Franch (2008). Aveva esordito nel 2000, sempre per Le Coste, classificandosi 4° in coppia con Treves; nel 2001 fu secondo già in coppia con Zorn, dall'anno dopo la sequenza di successi. Nato a Firenze il 18 marzo 1971, si è tolto la vita il 6 agosto 2017, nello stesso anno il Magistrato delle Contrade gli ha assegnato, alla memoria, il premio "Bravìo nel Cuore". Fu proprio di fronte allo strapotere della coppia Martire - Zorn che il Bravìo delle Botti si dette un nuovo regolamento degli spingitori.

L'iniziativa di venerdì 2 agosto è stata organizzata dal gruppo di amici di Lorenzo Martire, attraverso la UISP di Chianciano Terme, a cui si sono subito uniti il Magistrato delle Contrade e il Comune di Montepulciano, con il pieno sostegno del mondo contradaiolo poliziano, che ricorda con affetto uno degli storici atleti del Bravìo delle Botti, per tanti anni protagonista della manifestazione.

L'obiettivo degli organizzatori è quello di portare avanti il ricordo dell'amico, dando finalità sociale all'evento per creare momenti di incontro e di sostegno alle persone che vivono problematiche legate a patologie psicologiche depressive che possono portare anche a gesti estremi quali il suicidio. In un mondo sempre più individuale, lo scopo degli amici di Lorenzo è quello di creare collegamenti e favorire scopi benefici per la società civile. Per informazioni e iscrizioni: Stefano Grigiotti (3475819105) e Francesco Caporali (3274455334).
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER