Martedì, 15 ottobre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - MONTEPULCIANO

''Il Conservatorio di San Girolamo'', la presentazione del libro a Montepulciano

Bookmark and Share
conservatoriosangirolamo-libro1Si terrà domani, venerdì 11 ottobre alle 17,30, presso la chiesa di San Bernardo in piazza Savonarola a Montepulciano la presentazione del libro "Il Conservatorio di San Girolamo - Dal Monastero alla Fondazione (1513-2017)" a cura di Paolo Barcucci e Antonio Sigillo con saggi di Simone Cergna e Meri Rossi, Effigi Edizioni.

Il libro racconta, in maniera avvincente, la storia del Conservatorio di San Girolamo, istituzione che, nel corso dei secoli, si è trasformata più volte.

L’appassionata ricerca d’archivio condotta di Simone Cergna ha portato alla luce una serie di fatti e di personaggi inediti relativi alla storia religiosa di Montepulciano nel periodo medioevale, periodo caratterizzato da un grande fervore religioso. Emerge in maniera particolarmente rilevante la figura di fra’ Giovanni da Genova che, da eremita, si trasforma nel principale animatore delle comunità francescane della città.

conservatoriosangirolamo-libroLo studio di Meri Rossi entra nel merito della grande rivoluzione attuata nel secolo XVIII dal Granduca Pietro Leopoldo che, insieme alla moglie, dettò le regole per un efficiente e moderno sistema educativo al quale il Conservatorio si adeguò prontamente. Per due secoli questa istituzione poliziana è stata il principale punto di riferimento formativo per le fanciulle e le ragazze.

Fatti nuovi e curiosi sono stati studiati anche per questo periodo, particolarmente interessante è quanto accaduto nel periodo della dominazione napoleonica quando, grazie alla diplomazia di alcuni eminenti cittadini, fu scongiurata la chiusura del Conservatorio e il conseguente esproprio dei suoi beni.

Il racconto procede, di pari passo con la storia della città, per tutto il XIX e il XX secolo; il fatto più significativo è la conversione della scuola in ente pubblico nel momento dell’adesione della Toscana al Regno d’Italia.

Una grave crisi ha messo in difficoltà il Conservatorio negli anni della guerra e in quelli successivi, gravi danni furono provocati dalla presenza di sfollati e di profughi, una progressiva svendita dei beni ha spogliato l’immobile di arredi e attrezzature.

Il Conservatorio è riuscito a sopravvivere, anche grazie alla dedizione dei suoi amministratori, fino ai giorni nostri. Recentemente è stata messa in atto un’ulteriore trasformazione con il passaggio di tutti i beni ad una nuova Fondazione privata nata con lo scopo di gestire e mantenere, secondo criteri trasparenti e innovativi, il patrimonio.

Le attività prevalenti della Fondazione sono state, fino ad oggi, la conservazione e il restauro del patrimonio immobiliare. In dieci anni sono state effettuate opere di ampia portata che hanno impegnato la quasi totalità dei proventi della Fondazione; tra queste vale la pena di ricordare il restauro della chiesa di San Bernardo e quello più recente del primo piano della caserma dei Carabinieri.

conservatoriosangirolamo-museoIl libro rappresenta la prima azione per la valorizzazione dell’importante patrimonio culturale del San Girolamo, la volontà è aumentare la conoscenza di questo bene e l’obiettivo finale è la riapertura del Museo della Fondazione.

La volontà della Fondazione Conservatorio San Girolamo è quella di impegnarsi con grande energia e determinazione nella promozione di un bene culturale straordinario ma ancora poco conosciuto.

Interverranno alla presentazione: monsignor Stefano Manetti, vescovo di Montepulciano, Chiusi e Pienza e Michele Angiolini, sindaco di Montepulciano. La presentazione è realizzata in collaborazione con la Diocesi di Montepulciano, Chiusi e Pienza e con il Comune di Montepulciano.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK