Sabato, 10 aprile 2021
Banner
Banner


PROVINCIA - MONTEPULCIANO

Il Bravìo delle Botti di Montepulciano premiato da Ministero e Regione Toscana

Bookmark and Share
Riconosciuto un finanziamento di oltre 15mila euro per i progetti elaborati dal Magistrato delle Contrade inerenti l’edizione 2020

AndreaBiagianti reggitore bravio2020Per la prima volta, Ministero per i Beni e per le Attività Culturali e il Turismo e la Regione Toscana riconoscono un finanziamento al Bravìo delle Botti di Montepulciano, assicurando contributi economici per un totale di oltre 15.000 euro. In un anno particolare, in cui l’emergenza sanitaria da Covid19 ha stravolto il normale corso degli eventi, anche il Bravìo delle Botti di Montepulciano ha dovuto rivedere tutta l’edizione 2020. L’affascinante corsa delle botti tra le otto contrade poliziane, che ogni anno anima Montepulciano e i suoi cittadini e che richiama turisti da ogni parte del mondo, non si è potuta tenere in osservanza alle normative anticontagio, ma il Magistrato delle Contrade anche per l’anno 2020 ha voluto regalare ai poliziani la loro festa per rafforzare il senso di comunità e allo stesso tempo preservare la manifestazione dal punto di vista culturale e sociale.

Il grande impegno messo in campo dal Magistrato delle Contrade a tutela della cultura, della socialità e della storia della comunità è stato riconosciuto anche dal MiBact e della Regione Toscana che, attraverso due bandi, hanno premiato le attività per l’anno 2020 dell’associazione poliziana. Per quanto riguarda il bando del Ministero dei Beni per le Attività Culturali e il Turismo, ‘Fondo nazionale per la rievocazione storica’, il progetto elaborato internamente dal consiglio di gestione del Magistrato delle Contrade si è classificato al 17esimo posto su 114 progetti presentati aggiudicandosi la somma di 12.340 euro. Per quanto riguarda, invece, il bando delle Regione Toscana a sostegno delle manifestazioni di rievocazioni e ricostruzione storica, il progetto poliziano si è classificato al secondo posto, su 17 presentati, con un contributo di 3.120 euro.

“Questi risultati premiano il lavoro del nuovo gruppo dirigente che al suo primo anno di mandato dimostra già autorevolezza istituzionale, capacità di progettazione e competenze organizzative. Aver realizzato il Bravio 2020, in un anno così difficile, non ha soltanto rafforzato profondamente il valore sociale della manifestazione ma ha consentito, per la prima volta in assoluto, di reperire finanziamenti dal Ministero e dalla Regione che lasciano immaginare un futuro più solido per le otto contrade e tutto il mondo del Bravìo”, è il commento del reggitore Andrea Biagianti.

“I riconoscimenti che il Bravìo delle Botti ha ottenuto dal Ministero e dalla Regione sono un’ulteriore conferma di quanto sia stato importante organizzare la manifestazione nel 2020. Il Magistrato e le Contrade hanno prodotto uno sforzo straordinario, sul piano organizzativo, per garantire a tutti massima sicurezza, e sul piano progettuale, avendo proposto un programma che, pur senza la corsa con le botti, rimarrà nella storia della festa con piena dignità. Il Comune ha creduto fin dall’inizio nella possibilità di svolgere la manifestazione ed ha offerto al Magistrato ed alle contrade i supporti necessari. Dunque alla soddisfazione per essere arrivati brillantemente in fondo, si aggiunge oggi quello di aver compiuto, con il mondo del Bravìo, la scelta di andare avanti, oggi premiata ai massimi livelli istituzionali”, commenta il sindaco di Montepulciano Michele Angiolini.
 
sienafreewhatsapp650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN TOSCANA DA MERCOLEDI' 7 APRILE

anci covid7aprile2021 650
fotostudio siena