Sabato, 10 aprile 2021
Banner
Banner


PROVINCIA - MONTEPULCIANO

Montepulciano, approvato il bilancio di previsione 2021: i programmi ed i progetti

Bookmark and Share
Un milione e 700mila euro contro l’emergenza per sostenere famiglie e lavoro. Il programma 2021: priorità al sociale, confermati gli eventi

MicheleAngiolini2021Il Consiglio comunale di Montepulciano ha approvato a maggioranza (voto favorevole, Centrosinistra per Montepulciano; voto contrario, Centrodestra per Montepulciano e Movimento 5 Stelle) il Bilancio di previsione 2021 e gli atti collegati al fondamentale strumento di gestione dell’ente.

“E’ un bilancio rivolto al futuro – afferma il sindaco Michele Angiolini – ma che nasce dall’esperienza del 2020 e che naturalmente tiene conto della situazione straordinaria che abbiamo attraversato e che stiamo vivendo. Per l’elaborazione del Bilancio 2021 – puntualizza Angiolini – ci siamo ispirati a due criteri fondamentali, la prudenza e l’ottimismo. La prudenza è resa necessaria dalla perdurante incertezza; l’ottimismo, la fiducia, sono indispensabili per evitare previsioni al ribasso”.

“D’altra parte – sostiene l’assessore al Bilancio Beniamino Barbi – tutti gli obiettivi che ci siamo posti sono indicati con precisione e sono concretamente realizzabili, frutto di un attento lavoro di progettazione e di programmazione”.

Su questo tema fa eco l’assessore alla Cultura e turismo Lucia Musso che sgombra subito il campo da eventuali dubbi: “Il Cantiere Internazionale d’Arte, il Bruscello, il Bravìo delle Botti e il Live Rock Festival si faranno: ci auguriamo, naturalmente, che, con l’arrivo dell’estate, ci si possa considerare fuori dall’emergenza ma comunque confermiamo l’impegno sui quattro grandi eventi di Montepulciano”.

SOCIALE
Assi portanti del bilancio 2021 di Montepulciano continuano ad essere le politiche sociali, che assumono particolare importanza visto il periodo di emergenza e gli effetti che la pandemia da covid-19 ha sull’economia locale e, dunque, sulla vita delle famiglie. Non è un caso che il documento, prima dell’approvazione in Consiglio, abbia incassato il pieno consenso delle parti sociali che hanno particolarmente apprezzato (e non hanno mancato di manifestare) la grande attenzione al complesso del welfare.

In totale le risorse destinate al sostegno della comunità ammontano ad oltre 1 milione e settecentomila euro che consentono di mantenere tutti i servizi, sia sotto il profilo della quantità che della qualità, rispettando l’indirizzo politico proveniente dalle precedenti amministrazioni.

Tra le operazioni di rilievo, in campo sociale, contenute nella manovra-2021, se ne segnalano due, riguardanti il trasporto e la mensa scolastica.

La prima riguarda il servizio scuolabus: da settembre 2021 (inizio nuovo anno scolastico) la “storica” tariffa indifferenziata di 31 euro mensili sarà rimodulata al ribasso secondo le fasce di reddito ISEE, lasciando invariata la predetta somma, ma come tetto massimo. La mensa scolastica manterrà invece le stesse tariffe ma è stato creato un fondo che consentirà di ristorare fino al 100% i costi sostenuti dalle famiglie; il fondo è già attivo.

“Confermiamo poi – a parlare è l’assessore al Sociale Emiliano Migliorucci – l'integrazione con fondi di bilancio dei contributi che saranno erogati dalla Regione Toscana a sostegno dei canoni di locazione; gli inserimenti sociali, in questa fase totalmente a carico del bilancio comunale per 30.000 euro, in attesa dell’auspicata ripresa del gettito proveniente dal progetto “Un euro in solidarietà”; il progetto di insegnamento della lingua inglese all’asilo Fumi. Garantiamo anche i fondi per integrare l’assistenza scolastica agli alunni disabili”.

OPERE PUBBLICHE E MANUTENZIONI
Sono rivolti soprattutto ad aumentare la sicurezza della circolazione stradale, per gli automobilisti e per i pedoni, e delle strutture pubbliche gli interventi previsti nel bilancio 2021 del Comune di Montepulciano.
Come spiega Alice Raspanti, vicesindaco e assessore ai lavori Pubblici, “proseguono infatti le opere di realizzazione o completamento di marciapiedi ad Abbadia di Montepulciano, Acquaviva, Gracciano, Salcheto e Tre Berte, per oltre un milione di euro. Sono stati inoltre previsti investimenti in tre anni di 800.000 euro per il rifacimento degli asfalti: la cifra è ingente in considerazione dell’elevato sviluppo della rete stradale nel comune”.

Sempre al settore della viabilità e delle comunicazioni appartengono due ulteriori interventi, la realizzazione, ad Acquaviva, di un tronco di collegamento tra via delle Vecchie Mura e via del Tombino, al fine di creare una variante che alleggerisca il traffico in entrata e in uscita da via Fratelli Braschi (previsione, 101.000 euro), e l’installazione di un impianto di illuminazione pubblica lungo la circonvallazione del capoluogo, dal bivio di San Biagio al ponte delle Fontacce (previsione, 130.000 euro).

“E’ molto attesa dagli abitanti di Montepulciano Stazione – prosegue Alice Raspanti - la prevista opera di regimazione delle acque meteoriche che, convogliate in maniera efficace, non produrranno più i danni purtroppo rilevati negli ultimi anni, in presenza di fenomeni eccezionali. L’importo previsto dei lavori è di 700.000 euro, con il possibile intervento della Regione Toscana”

Completano la panoramica, qui forzatamente sintetizzata, altre due importanti opere. La prima è una profonda riqualificazione dello stadio comunale “Bonelli” del Capoluogo, per un importo previsto di 688.000 euro. Dopo aver migliorato l’impianto di illuminazione, anche sotto il profilo dell’inquinamento luminoso, oggetto dei lavori saranno la pista di atletica, tutta la rete idrica, le scarpate (da consolidare), per portare un impianto già glorioso al passo con i tempi, anche sotto il profilo della sostenibilità. Il secondo prevede l’implementazione e la riqualificazione dei servizi pubblici a Montepulciano capoluogo (“un messaggio di civiltà verso abitanti e visitatori” sottolinea l’assessore Raspanti) per un importo di 1 milione e seicentomila euro, con la formula del project financing.

TURISMO E CULTURA
A Montepulciano, come è noto, l’economia si basa soprattutto sul turismo collegato a sua volta con le produzioni agricole di qualità che si traducono in un’offerta eno-gastronomica di eccellenza. In questo campo, spiega l’assessore alle Attività produttive, Monja Salvadori, “confermiamo tutti gli interventi incentrati su obiettivi strategici nei settori delle politiche agricole e della produzione agro-alimentare, collegata alla promozione turistica. Abbiamo nuovi strumenti, come la Comunità del Cibo della Valdichiana, e rafforziamo le collaborazioni con il Consorzio del Vino Nobile e con la Strada del Vino Nobile e dei Sapori della Valdichiana Senese. Continuiamo a dedicare poi una particolare attenzione all’artigianato, che è anche un bene culturale, confermando il fondo per l’erogazione di contributi a piccole imprese che localizzeranno nuove attività (o rileveranno altre già esistenti) nei centri storici del capoluogo e di Valiano”.

Per quanto riguarda il turismo, Montepulciano ha deciso di rispondere alla crisi rilanciando la propria immagine attraverso prestigiose campagne di promozione che l’hanno vista sbarcare sui principali mezzi di comunicazione, raggiungendo un pubblico molto vasto e qualificato.

“Ora – è ancora l’assessore Musso a parlare - è il momento di proporre contenuti che, insieme all’ambiente, all’architettura ed alle qualità della nostra ricettività (strutture ed enogastronomia), sono il motivo per cui i viaggiatori ci scelgono. In campo culturale, detto degli appuntamenti di punta, stiamo collaborando con l’associazione Palazzo Ricci per proporre, a giugno, un grande evento celebrativo dei venti anni della presenza dell’Accademia Renana a Montepulciano, fondata dal Conservatorio di Colonia in partnership con il Comune. Confidando nel ritorno ad una normale mobilità, protagonista sarà la musica ma non ignoriamo le implicazioni che ha per la nostra economia poterci rivolgere, con un’offerta di qualità, al pubblico tedesco e mittel-europeo in genere. Nei nostri progetti c’è anche una forte attenzione all’arte contemporanea, compresa la street-art, con apposite iniziative”.

giunta2019SPORT
Eventi di richiamo in programma anche nello sport, altra delega dell’assessore Musso: “Stiamo lavorando per poter rimettere in calendario la Gran fondo ciclistica New York – Italia, già rinviata al 28 marzo ma per la quale stiamo cercando una collocazione autunnale, e la Montepulciano Run di podismo. Sono due manifestazioni recenti ma già solidissime perché esaltano qualità peculiari del territorio. Il tutto inserito naturalmente nella cornice della Valdichiana Senese – Comunità europea dello Sport 2021, di cui non ci sfugge anche l’elevato valore sociale”.

SCUOLA, ISTRUZIONE
Quello della scuola è stato – come è noto – uno dei settori più colpiti dall’emergenza-coronavirus ed il Bilancio 2021 di Montepulciano, polo di istruzione di grande importanza per la Valdichiana Senese, è naturalmente improntato ancora alla risposta alle necessità emergenti. “Il nostro impegno è garantire il massimo supporto alla didattica agli istituti di competenza del Comune – afferma l’assessore Alice Raspanti, che ha anche la delega all’istruzione – il che comporta – dopo quelli effettuati nel 2020, per adeguare le aule – anche interventi strutturali per il miglioramento dei servizi, il massimo utilizzo degli spazi esterni, il potenziamento delle tecnologie digitali, ogni accorgimento che renda più sicuro, gradevole, confortevole l’ambiente scolastico. Continueremo a dedicare un’attenzione costante alle nostre scuole – prosegue Raspanti – in modo che, come è stato fatto finora, tutti gli interventi necessari siano effettuati con tempestività e tengano i nostri plessi aggiornati, al passo con le esigenze che via via si presentano”.

“Sono confermati – conclude l’assessore – il Consiglio comunale dei Ragazzi, la cui attività nel 2020 è stata forzatamente sospesa, il concorso per il Giorno della Memoria, il Premio “Fabio Menga”, nell’ambito del Campionato di Giornalismo – Cronisti in classe de La Nazione, e la Festa dell’Albero. Diventa, infine, un’attività programmata – conclude Raspanti – il costante colloquio e confronto con le istituzioni scolastiche che, prima dell’emergenza, consideravamo normale e che nel 2020 si è rivelata invece un’arma efficientissima per tenere sotto controllo e arginare la diffusione del virus”.

LAGO DI MONTEPULCIANO
Ad uno scenario simile appartiene anche il Lago di Montepulciano altro elemento di forte richiamo del territorio. Tra i progetti contenuti nel Bilancio 2021, l’assessore Migliorucci (che ha anche la delega alla Riserva naturale regionale e all’ambiente), annuncia la realizzazione di una scalinata che renderà più agibile l’ascesa alla torretta panoramica di osservazione, in collaborazione con la Regione Toscana, l‘avvio del percorso per la ripiantumazione della pioppeta, e la prosecuzione delle attività di divulgazione scientifica presso il centro visite oltre, naturalmente, alla riapertura della foresteria, punto strategico per l’accoglienza di un turismo “lento”.

CICLO DEI RIFIUTI
Per quanto riguarda la delega ai servizi ambientali, ugualmente detenuta da Migliorucci, tra le numerose novità della raccolta dei rifiuti, si segnalano l’apertura di una piattaforma online, tramite SEI Toscana, per l’eco-scambio di oggetti di cui gli utenti non hanno più bisogno e di cui viene così evitato lo smaltimento, e l’informatizzazione dell’accesso ai centri di raccolta tramite una tessera di SEI Toscana il cui utilizzo darà diritto anche a sconti sulla tariffa.

SOLIDITA’ DEL BILANCIO PER OCULATEZZA PRECEDENTI AMMINISTRAZIONI
“Fare previsioni in un contesto di incertezza dominante e di crisi è difficile – aggiunge l’assessore al Bilancio Barbi – quindi abbiamo analizzato, attraverso dati obiettivi, ogni singola attività prima di inserirla nel documento. Se siamo riusciti a trovare tante risorse per il sostegno alla nostra comunità, è grazie alla particolare solidità dimostrata nel tempo dal bilancio del Comune di Montepulciano, dovuta a gestioni sempre oculate”.

CONCLUSIONI FINALI DEL SINDACO
“Sono molto soddisfatto per il lavoro svolto dalla struttura comunale e dalla Giunta per giungere all’elaborazione del Bilancio 2021 - conclude il sindaco Michele Angiolini -. Il lavoro di redazione è iniziato dalla fine dell’estate 2020 ed è proseguito in piena emergenza, con grande difficoltà dovuta alla situazione di incertezza. Io provengo dall’esperienza di Assessore al Bilancio e posso dire che mai come ora tutti i fattori ed elementi storici di questo atto, relativi alle entrate ed alle uscite, sono apparsi incerti.

Di fronte all’emergenza dello scorso anno abbiamo dimostrato la capacità di questa amministrazione di saper gestire l’ente anche nei momenti peggiori, sapendo reagire con misure concrete alle criticità e adottando la necessaria flessibilità. Non si è verificato un calo di qualità dei servizi ma anzi, grazie ad un’attenta e oculata gestione delle risorse, li abbiamo anche adattati alla situazione straordinaria. Così abbiamo dato alla comunità una risposta alle principali esigenze”.
 
sienafreewhatsapp650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN TOSCANA DA MERCOLEDI' 7 APRILE

anci covid7aprile2021 650
fotostudio siena