Lunedì, 9 dicembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - MONTERIGGIONI

Monteriggioni: rifiuti, mensa scolastica e cura dei beni comuni al centro del Consiglio comunale

Bookmark and Share
Nei giorni scorsi seduta si è aperta con un minuto di silenzio per l’Albania e un omaggio alle donne vittime di violenza di genere

palazzocomunale2019Si è aperto con un minuto di silenzio per le vittime del terremoto in Albania la seduta del consiglio comunale di Monteriggioni, che si è svolto nei giorni scorsi, durante il quale il sindaco, la giunta e i consiglieri di maggioranza hanno indossato anche un fiocco rosso come segno di solidarietà alle donne vittime di violenze di genere dopo che lunedì 25 novembre, nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, era stato illuminato il Castello di Monteriggioni con lo stesso colore.

Punti all’ordine del giorno. La seduta ha visto fra i principali punti all’ordine del giorno la risposta dell’assessore all’ambiente, Diana Nisi, a un’interrogazione presentata dal gruppo consiliare “Per Monteriggioni Raffaella Senesi Sindaco” sul dato relativo alla percentuale di raccolta differenziata raggiunta dal Comune di Monteriggioni nel primo semestre 2019 e l’approvazione, all’unanimità, di un ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare Centrosinistra per Monteriggioni sulla condanna di ogni forma di odio razziale e di terrorismo eversivo in provincia di Siena. Voto favorevole all’unanimità anche l’esternalizzazione del servizio di mensa scolastica e la convenzione fra la Società della Salute Senese e il Comune di Monteriggioni per la gestione di attività socio-sanitarie di competenza del Comune. Il consiglio comunale, inoltre, ha approvato, con il voto contrario del gruppo consiliare “Per Monteriggioni Raffaella Senesi Sindaco” e favorevole degli altri gruppi consiliari, il regolamento sulla collaborazione con i cittadini per la cura, la rigenerazione e la gestione dei beni comuni urbani. Via libera unanime, infine, a una modifica nel programma triennale delle opere pubbliche e ad alcune variazioni nel bilancio di previsione 2019.

L’interrogazione presentata dal gruppo consiliare “Per Monteriggioni Raffaella Senesi Sindaco” sui dati relativi alla raccolta differenziata del Comune di Monteriggioni nel primo semestre 2019 chiedeva se ci fossero state contestazioni del dato da parte dell’amministrazione comunale e ringraziamenti agli utenti e al soggetto gestore del servizio, Sei Toscana. L’assessore all’ambiente, Diana Nisi, ha risposto che l’amministrazione non ha sollevato alcuna contestazione e che, al momento, ci sono osservazioni da fare in quanto il dato diffuso sulla raccolta differenziata non è definitivo e sarà certificato solo dopo la fine dell’anno. L’assessore, inoltre, ha affermato che, sul fronte della gestione dei rifiuti, l’amministrazione comunale sta puntando su semplificazione ed educazione rivedendo alcune scelte fatte nella scorsa legislatura, in modo da agevolare gli utenti nel conferimento dei rifiuti. All’amministrazione, infatti, interessa che il cittadino, piuttosto che ricevere congratulazioni per aver ottemperato a un obbligo legislativo, possa dirsi orgoglioso di abitare in un territorio in cui viene stimolato il senso civico. Per quanto riguarda, invece, il mancato ringraziamento al soggetto gestore, l’assessore Diana Nisi ha affermato di non comprendere il motivo per cui il Comune dovrebbe “fare spot” a favore di una società che percepisce un compenso per le proprie attività ed è obbligata a svolgerle efficientemente in quanto vincitrice di un’apposita gara.   

L’ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare “Centrosinistra per Monteriggioni” per condannare ogni forma di odio razziale e terrorismo eversivo in provincia di Siena ha ricevuto il voto unanime dopo un emendamento presentato dal gruppo consiliare “Per Monteriggioni Raffaella Senesi Sindaco” e ha ribadito con forza i valori di antifascismo, democrazia, multiculturalità e pacifica convivenza della comunità di Monteriggioni, rinnovando anche il ringraziamento alle forze dell’ordine per il costante impegno a tutela del territorio e dei cittadini.

Via libera unanime anche all’esternalizzazione della mensa scolastica con l’obiettivo di razionalizzare e migliorare un servizio rivolto a circa 700 utenti distribuiti sui tre plessi scolastici di Monteriggioni, Castellina Scalo e San Martino. Unanimità anche per la convenzione fra la Società della Salute Senese e il Comune di Monteriggioni, puntando a mantenere il livello di servizi socio-assistenziali erogati sul territorio, con una particolare attenzione per le fasce deboli.

Il regolamento sulla collaborazione con i cittadini per la cura, la rigenerazione e la gestione dei beni comuni urbani, approvato dai gruppi consiliari “Centrosinistra per Monteriggioni” e “Per Giardini Sindaco” con il voto contrario del gruppo consiliare “Per Monteriggioni Raffaella Senesi Sindaco”, punta a coinvolgere i cittadini con un modello sperimentale già avviato in altre realtà e accoglie le richieste arrivate anche dagli stessi cittadini per prendersi cura di piccoli spazi pubblici e integrare l’azione dell’amministrazione comunale. Raffaella Senesi, capogruppo del gruppo consiliare “Per Monteriggioni Raffaella Senesi Sindaco”, ha motivato il voto contrario affermando che sul territorio ci sono già esperienze di sussidiarietà grazie al contributo delle associazioni e che il regolamento non considera alcuni aspetti che, invece, andrebbero disciplinati. Il vicesindaco e assessore competente per il regolamento, Paola Buti, ha risposto che eventuali proposte potevano essere fatte nella relativa Commissione consiliare, che il regolamento potrà essere perfezionato in base alle esigenze che dovessero emergere nel corso della sua applicazione e che, intanto, si rende necessario dare una risposta concreta alle richieste giunte da cittadini interessati a prendersi cura di beni comuni. Lo stesso concetto è stato ribadito da Maria Chiara Roscino, capogruppo di “Centrosinistra per Monteriggioni”, che ha sottolineato come si tratti di uno strumento condiviso da Anci e da molti Comuni italiani e che l’approvazione di questo regolamento rispetta un obiettivo inserito nel programma di mandato dell’attuale amministrazione comunale.

Variazioni opere pubbliche e bilancio. Il consiglio comunale si è chiuso con l’approvazione di una variazione nel programma delle opere pubbliche relativa alla pavimentazione di Abbadia Isola, prevista nel piano 2020, e con il via libera ad alcune variazioni di bilancio che prevedono il rimborso di 248 mila euro alla società Monteriggioni A.D.1213 per il nuovo sistema dei parcheggi, lo stanziamento di 76 mila euro destinati alle manutenzioni della scuola d’infanzia di San Martino e di 50 mila euro per la manutenzione del tetto dell’immobile utilizzato dai Donatori di Sangue di Uopini.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK