Giovedì, 19 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - MONTERONI D'ARBIA

Suvignano, Scaramelli e Bezzini (Pd): ''Ha vinto la legalità. Regione e Comuni del territorio insieme per dare nuove opportunità e costruire un modello concreto''

Bookmark and Share
bezzini-scaramelli-suvignano2018_2La tenuta di Suvignano torna alla Toscana; la Regione gestirà il bene tramite Ente Terre concordando l’utilizzo con i comuni di Monteroni d’Arbia e Murlo. Mercoledì l'agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati l’ha assegnata infatti alla Regione. Nel dettaglio si tratta della decisione del consiglio direttivo dell'agenzia di conferire le quote sociali di Agricola Suvignano, con un passaggio di quote gratuito, a Ente Terre regionali toscane, che già si occupa di altre proprietà demaniali o in gestione, fa sperimentazioni in campo agricolo e forestale e tutela e valorizza le risorse genetiche autoctone. Soddisfatti i consiglieri del territorio senese Simone Bezzini e Stefano Scaramelli. “

Dopo 11 anni dalla confisca - hanno detto i consiglieri del Partito democratico a margine  della conferenza che si è tenuta ieri in Regione - arriva finalmente l’assegnazione alla Toscana di un bene che è un po’ il simbolo delle confische nella nostra regione. Abbiamo vinto una battaglia di legalità – hanno aggiunto i due esponenti del territorio senese -, finalmente una comunità intera si riappropria del territorio. E’ un’occasione per rilanciare la nostra terra straordinaria che potrà così essere nuovamente valorizzata e promossa grazie al lavoro che la Regione farà con i Comuni. Pensiamo soprattutto ai giovani che, da questo bene di cui la Toscana torna in possesso, potranno ricavare lavoro e dunque occupazione”. I consiglieri Bezzini e Scaramelli hanno poi ribadito l’importanza del ruolo dei Comuni , in particolare quello di Monteroni d’Arbia e Murlo: “Saranno loro – hanno concluso Bezzini e Scaramelli - che concorderanno l’utilizzo della tenuta di Suvignano con Ente Terre. Saranno infatti Monteroni d’Arbia e Murlo che costituiranno il tavolo di coordinamento che per i prossimi dieci anni dovrà stabilire linee guida e strategie del piano di sviluppo.”
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER