Martedì, 13 aprile 2021
Banner
Banner


PROVINCIA - MONTERONI D'ARBIA

Riccucci (Monteroni per il futuro): ''Comprensibile l’imbarazzo di Granchi solo forma, chiacchiere ed interessi politici''

Bookmark and Share
Michela Riccucci, consigliere comunale di maggioranza risponde al consigliere Massimo Granchi: "Il parere dell’organo di revisione è stato trasmesso ed è favorevole"

MichelaRiccucci"Come al solito Massimo Granchi pare non comprendere le sue stesse affermazioni e neppure, cosa ancora più significativa, le esigenze della popolazione accecato dagli interessi politici e dalle mire personali in perfetto stile con i suoi maggiorenti ed il metodo proposto nei venti anni che hanno preceduto l’amministrazione Berni." Così interviene Michela Riccucci, consigliere comunale di maggioranza della lista ''Monteroni per il futuro''.

"Come ha già dichiarato il Sindaco il parere dell’organo di revisione è stato consegnato un giorno dopo la trasmissione degli altri materiali, quattro giorni prima della seduta del Consiglio comunale e prima della Commissione consiliare e della Conferenza dei capigruppo ed esprime un parere favorevole; pertanto è grave e non è vero quello che afferma Granchi, ovvero che il bilancio sarebbe stato portato all’approvazione senza il parere dell’organo di revisione.

D’altronde comprendiamo la difficoltà a spiegare ai nostri cittadini il perché delle sue scelte ovvero di avere dichiarato di non prendere parte al consiglio. Imbarazzo che ha generato anche un cambio di valutazione: nell’arco di poco tempo infatti apprendiamo anche dalla stampa che dopo le iniziali affermazioni Granchi, resosi conto di avere preso l’ennesimo granchio, ha affermato che avrebbe preso parte al Consiglio. Ma siccome, come gli è stato spiegato anche durante il Consiglio, l’unico che avrebbe potuto impugnare l’atto sarebbe stato lui stesso, considerata la sua completa e costante suscettibilità ai suoi maggiorenti ed il fatto di perseguire solo obiettivi politici o di disturbo e mai nel merito delle scelte che riguardano la vita dei nostri cittadini, bene ha fatto il Sindaco a sospendere la seduta e rinviare il punto all’ordine del giorno alla prossima seduta, visto che il bilancio era stato portato in approvazione anche molto prima delle scadenze previste.

Credo utile anche ricordare che il consigliere Granchi ha già espresso il suo apprezzamento nei lavori della competente commissione sul bilancio presentato dal sindaco Berni e pertanto accadrà che al prossimo Consiglio comunale il bilancio sarà lo stesso presentato ieri e possiamo anche immaginare che venga approvato con il voto favorevole dello stesso Granchi. A meno che anche in questa circostanza non faccia fatica a comprendere ciò che ha già affermato. Riteniamo comunque per questi motivi - e per il momento che stiamo attraversando - il comportamento di Massimo Granchi orientato solo alla ricerca di pretesti politici che nulla hanno a che vedere con le esigenze della nostra comunità. L’unica cosa indotta da questa posizione è che Granchi avrà altri giorni per rileggersi gli atti sui quali peraltro ha già espresso un parere favorevole e quindi possiamo immaginare neppure cambiare posizione ma per questo staremo a vedere perché la fantasia pare sia l’unica cosa che non manchi nelle continue favole che vengono raccontate.

Una cosa è certa: noi ci auguriamo che mentre Granchi si rilegge gli atti, il Sindaco e l’Amministrazione continuino ad impegnarsi come stanno facendo nella gestione dell’emergenza. Per questo non possiamo che esprimere il nostro grande apprezzamento per come il Sindaco e la nostra Amministrazione stanno gestendo l’emergenza, portando avanti la programmazione ordinaria."
 
sienafreewhatsapp650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN PROVINCIA DI SIENA DA LUNEDI' 12 APRILE

anci arancione covid12aprile2021 300
La provincia di Siena è passata in zona arancione. Rimangono in zona rossa fino alle 14 di sabato 17, i comuni di Poggibonsi, San Gimignano, Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa, Radicondoli compresi nella zona socio sanitaria Alta Valdelsa.
anci arancione covid12aprile2021 300
fotostudio siena