Sabato, 18 Novembre 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
PROVINCIA - MONTICIANO
E-mail Stampa PDF

A Monticiano si attiva un nuovo servizio di raccolta differenziata

Bookmark and Share
Dopo l’apertura del centro di raccolta e la riorganizzazione del servizio di raccolta degli indumenti usati, arriva in paese il box Olly per l’olio alimentare esausto

olly2017Nuovo servizio di raccolta differenziata a Monticiano: da domani sarà a disposizione dei cittadini del Comune un nuovo punto di raccolta dell’olio alimentare esausto, quello utilizzato in cucina per la preparazione del cibo. Grazie alla collaborazione e alla partecipazione della sezione soci di Unicoop Tirreno, Sei Toscana e l’Amministrazione comunale hanno attivato il nuovo servizio (denominato progetto Olly®) per intercettare questo particolare rifiuto che, se non smaltito correttamente, può creare danni ambientali molto significativi.

Da oggi ogni cittadino potrà conferire in modo corretto il proprio olio alimentare servendosi del box automatizzato Olly® dove è possibile prelevare uno dei bidoncini gialli ermetici della capienza di tre litri da utilizzare per la raccolta. Quando il bidoncino sarà pieno, l’utente potrà riportarlo al box dove potrà reperirne uno vuoto e pulito. Eco.Energia, licenziataria dei prodotti Olly® e azienda cui Sei Toscana ha affidato il servizio per la provincia di Siena, si occuperà del ritiro, del lavaggio dei bidoncini e dell’avvio a recupero dell’olio. Il nuovo punto di raccolta dell’olio alimentare esausto è stato posizionato di fronte al negozio UniCoop Tirreno in piazza Sant’Agostino, nel centro del paese.

Qui, questa mattina, il personale di Eco.Energia è stato a disposizione dei cittadini per illustrare loro il nuovo servizio e per distribuire le Olly® card (che potranno essere ritirate da domani anche all’Ufficio protocollo del Comune, il martedì e il venerdì, oppure cliccando sul sito www.ecopuntoenergia.com nella sezione “Per richiedere la tua Olly® Card). Oltre al box Olly®, negli ultimi mesi, su indicazione dell’Amministrazione comunale, Sei Toscana ha posizionato anche tre nuovi contenitori adibiti alla raccolta degli indumenti usati: uno in paese e due nelle frazioni di Iesa e di San Lorenzo a Merse.

Nel 2016 invece, è stato inaugurato il nuovo centro di raccolta in località Le Fornaci, un’area appositamente attrezzata e custodita, dove i cittadini residenti nel Comune possono effettuare la raccolta differenziata di quei materiali recuperabili altrimenti destinati a smaltimento in discarica, provvedendo personalmente al conferimento dei rifiuti, con particolare riferimento a quelli voluminosi e ingombranti, contribuendo così a una gestione virtuosa dei rifiuti del proprio Comune. L’inaugurazione del centro di raccolta ha portato a compimento un importante intervento di recupero ambientale dell’intera area realizzato da Sei Toscana e da Sienambiente che ha visto anche la realizzazione di un parco fotovoltaico gestito da Sinergia Green Tech, una delle società partecipate da Sienambiente operanti nel campo delle rinnovabili, sulla ex discarica provinciale bonificata. La ex discarica “Le Fornaci” di Monticiano è una delle aree in cui Sienambiente ha attivato il progetto europeo “Life Re Mida” coordinato dal dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Firenze con l’obiettivo di  studiare un innovativo sistema di biofiltrazione naturale capace di trattenere i gas responsabili dell’effetto serra e contribuire nella ricerca di una soluzione normativa nella gestione dei gas da discarica poveri di metano e quindi difficilmente valorizzabili a fini energetici.

Per maggiori informazioni su tutti i servizi attivi nel comune di Monticiano è possibile consultare il sito www.seitoscana.it o contattare il numero verde di Sei Toscana, 800 127 484.
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
SIENA_FREE_Banner_300X2502
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER