Martedì, 21 Novembre 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
PROVINCIA - MURLO
E-mail Stampa PDF

Murlo, più visitatori al museo che residenti

Bookmark and Share
A Murlo, la forza della provincia italiana
Scavi internazionali, eventi e un museo dinamico: le presenze aumentano

museo-tetto-cappellone650Giovedì 3 agosto il numero dei visitatori dell’Antiquarium di Poggio Civitate, Museo di Murlo ha superato il numero dei residenti nel Comune: 2418 a fronte di 2412. In particolare il “sorpasso” è avvenuto alle ore 15.10, subito dopo l’apertura pomeridiana, quando due persone con il loro ingresso hanno fatto salire i visitatori, durante il 2017, a quota 2414.

bluetrusco2016_650Da notare che questa cifra -  fino a poco tempo fa un obiettivo annuale - è stata raggiunta nel pieno della stagione estiva, ma l'agosto ancora davanti. Tutto ciò non è frutto del caso, ovviamente, ma di un lavoro sostenuto in maniera convinta dal sindaco Fabiola Parenti e dall’Amministrazione Comunale, culminato nell’organizzazione della terza edizione del festival Bluetrusco, dedicato espressamente alla riscoperta e alla valorizzazione della civiltà degli Etruschi (si veda il sito: www.bluetrusco.land) in chiave contemporanea.

cappellone650_2Questa notizia curiosa nasconda la vitalità della provincia italiana e le sue grandi possibilità. Del resto, l’evento murlese ha trovato spazio nelle pagine culturali dei principali quotidiani nazionali, come alla Rai, o nelle riviste di settore. Nel dato si può leggere anche altro: la piena consapevolezza locale della necessità di provare a costruire un futuro partendo dalla riscoperta del proprio passato. Nel museo, la cui direzione scientifica è affidata all’archeologo Giuseppe Della Fina, viene offerta al visitatore una ricostruzione della civiltà etrusca partendo non da reperti provenienti da necropoli, ma da un insediamento: il palazzo del principe di Murlo e i suoi annessi come un laboratorio dove lavorano artigiani di specializzazione diversa per venire incontro alle esigenze della corte.


museoetrusco1_650Da qualche settimana, inoltre, un percorso appositamente recuperato consente di raggiungere, partendo dal museo, l’altura di Poggio Civitate da cui provengono i resti degli edifici e i reperti riportati alla luce in fortunate campagne di scavo portate avanti, a partire dal 1966, da archeologi statunitensi e attualmente dirette da Anthony Tuck. Il tentativo è di saldare la raccolta museale con la storia e il paesaggio da cui è scaturita.
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
SIENA_FREE_Banner_300X2502
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER