Mercoledì, 18 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PALIO E CONTRADE - NICCHIO

Dire no al sopruso: nella Contrada del Nicchio si riflette sulla violenza di genere

Bookmark and Share
Venerdì 7 giugno serata conclusiva del progetto "Relazioni Amorose? Amare non è Violare, tu cosa fai la Ami o la Violi?"

nicchio-bandieraE’ stata scelta la data del 7 giugno per concludere il progetto sulla violenza di genere “Relazioni Amorose? Amare non è Violare, tu cosa fai la Ami o la Violi”, percorso creativo e di riflessione iniziato da tempo tra i contradaioli della Nobile Contrada del Nicchio, fortemente voluto dalla collaborazione delle Commissioni Solidarietà, Novizi, Patrimonio Storico, Artistico ed Archivistico.

Sarà dunque in questa data, dalle ore 19.30, che gli spazi del Santa Chiara saranno aperti alla città per l’Installazione Collettiva ed una vera e propria Notte Bianca. L’evento di punta sarà l’installazione collettiva che verrà allestita con i manufatti creati dalle varie squadre di contradaioli che hanno partecipato al progetto e che resterà montata e visibile anche per l’intera giornata di sabato 8 giugno.

A fare da cornice saranno altri eventi altrettanto significativi. Sono infatti in programma performance multimediali e artistiche di musica e danza che vedranno protagonisti gli stessi nicchiaioli e artisti locali che si sono voluti mettere in gioco sul tema. Dalle 22.30 entreranno poi in scena l’attrice Costanza Mascilli con il gruppo musicale delle I Scream, per una performance tutta al femminile che proseguirà dalle 23.00 con il concerto della stessa band. Naturalmente non mancherà la possibilità di un punto di ristoro che consentirà ai presenti di soddisfare il gusto.

L’appuntamento del prossimo 7 giugno sarà l’atto conclusivo del progetto "Relazioni Amorose? Amare non è Violare, tu cosa fai la Ami o la Violi?" che parte da un lungo percorso creativo e di riflessione fatto da gruppi di contradaioli. Quanti hanno aderito, di tutte le età dai 16 anni in su, sono stati divisi in squadre multigenerazionali e monogenere perché l'interpretazione del tema che ne scaturisce è diversa tra maschi e femmine. Da lì, incontrandosi periodicamente in autonomia ma con la supervisione di un tutor, hanno iniziato il loro ragionamento che doveva concludersi per tutti con la produzione di materiale fotografico, di testi e di più palloncini in cartapesta fatti con ritagli di giornale che parlassero di discriminazione, stereotipi e violenza di genere, con disegnati un simbolo analogico ed una parola che rappresentassero la sintesi del loro pensiero sull’argomento.
E’ stato proprio l’aspetto ludico, creativo e competitivo che ha reso più fluida la riflessione su un tema delicato come quello della violenza di genere e sulle donne in particolare, mostrando punti di vista non sempre scontati e fatti di una pluralità di pensieri dettati dal sesso, dall’età e dal vissuto di ogni protagonista.
Non è così scontato che una tematica come questa sia affrontata in Contrada, soprattutto con una formula così particolare che non ha niente di cattedratico ma punta sul coinvolgimento attivo e che è risultata il punto di forza di tutto il progetto, che non solo ha favorito il sano confronto e lo scambio intergenerazionale, valorizzando il territorio della Contrada e le sue risorse, ma che ha soprattutto voluto sensibilizzare i contradaioli alla prevenzione di tutti i fenomeni di sopruso e prepotenza. Elevare la soglia di responsabilità sui temi di carattere sociale e civile resta uno dei principali scopi da perseguire nella comunità Contrada e il Nicchio continua su questa strada.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

NOBILE CONTRADA DEL NICCHIO

nicchio300Stemma azzurro, una conchiglia d'argento, coronata alla granducale tra due rami di corallo rosso, tre nodi di Savoia e due rosette di Cipro, l'una rossa e l'altra argento

Colori: Azzurro con liste gialle e rosse

Motto: E' il rosso del corallo che m'arde in cor

Titolo: La Contrada ha il titolo di "Nobile" per il valore delle sue milizie a Montaperti (1260) e a Porta Pispini (1527); per aver portato l'acqua nel rione nel 1469 e alla fonte dei Pispini nel 1534

Simboleggia: Riservatezza

Antiche Compagnie Militari: Abbadia nuova di sopra, Abbadia nuova di Sotto

Arte o mestiere
: Vasai

Terzo:
Terzo di San Martino

Sede: Via dei Pispini, 68/70

Società di Contrada:
"La Pania"

Santo Patrono: San Gaetano da Thiene

Festa Titolare:
7 agosto

Oratorio:
Tra Via dei Pispini e Via dell'Oliviera, costruito nel 1680 dai contradaioli e dedicato al loro Patrono

Fontanina Battesimale:
Fonte dei Pispini (XVI secolo)

Contrade Alleate: Bruco, Onda Tartuca

Contrada avversaria:
Valdimontone

Vittorie ufficiali:
per la Contrada 47 - per il Comune 42

Ultima vittoria: 16 Agosto 1998 - Dario Colagè detto Il Bufera su Re Artù

Sito internet:
www.nobilecontradadelnicchio.it

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
priori-aquila

IL PALIO E LE CONTRADE DI SIENA

drappellone400Aquila AQUILA
Bruco BRUCO
Chiocciola CHIOCCIOLA
Civetta CIVETTA
Drago DRAGO
Giraffa GIRAFFA
Istrice ISTRICE
Leocorno LEOCORNO
Lupa LUPA
Nicchio NICCHIO
Oca OCA
Onda ONDA
Pantera PANTERA
Selva SELVA
Tartuca TARTUCA
Torre TORRE
Valdimontone VALDIMONTONE

Palio del 16 agosto 2019 - Milo Manara - Selva
fotostudiosiena

Gli stemmi, i colori delle Contrade e le immagini del Palio sono utilizzati con l'approvazione del

logoconsorziotutelapalio_nuovo120

CONSORZIO PER LA TUTELA DEL PALIO DI SIENA
 Via di Città, 36 - 53100 Siena SI - Italy
 Tel. +39 0577 43875 Fax +39 0577 43875
E-mail: ctps@ctps.it

 Ogni altro uso o riproduzione sono vietate salvo espressa autorizzazione del Consorzio.

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER