Martedì, 18 Dicembre 2018
Banner
Banner
PortaSiena
ARTE E CULTURA

I diritti dei sordi in Europa e nel mondo, se ne parla a ''I Venerdì del Pendola'' con Humberto Insolera

Bookmark and Share
Venerdì 14 dicembre, dalle 15 alle 17, secondo appuntamento del ciclo di incontri con personalità sorde di livello internazionale organizzato da Mason Perkins Deafness Fund
Membro dell'European Union of the Deaf, Insolera ripercorrerà gli obiettivi e le battaglie condotte da EUD e WFD (World Federation of the Deaf) per l'affermazione dei diritti delle persone sorde, dal riconoscimento della lingua dei segni all'uguaglianza in ambito sociale, educativo e professionale

humberto-insolera450L'impegno dell'Unione Europea dei Sordi (European Union of the Deaf - EUD) e della Federazione Mondiale dei Sordi (World Federation of the Deaf – WFD) e le loro battaglie per i diritti, l'integrazione, la partecipazione delle persone sorde a tutti i livelli della vita sociale: saranno questi i temi al centro dell'incontro con Humberto Insolera, membro dell'European Union of the Deaf, che venerdì 14 dicembre sarà il protagonista del secondo pomeriggio in compagnia de “I Venerdì del Pendola”, ciclo di sette appuntamenti con personalità sorde di livello internazionale organizzato da Mason Perkins Deafness Fund con il patrocinio della Provincia di Siena, dell'Asp “Città di Siena” e dell'Ens – Sezione Provinciale di Siena.

Obiettivo dell'iniziativa, che prevede incontri a cadenza mensile (il venerdì dalle 15 alle 17) fino a maggio 2013, è quello di contribuire a tenere alta l'attenzione su identità, lingua e cultura sorda stimolando una riflessione sulla sordità che investa non solo la comunità sorda ma anche quella udente, così da favorire il dialogo e il confronto.

Dopo l'apertura con la psicologa Valentina Foa, che a novembre ha approfondito il rapporto tra emozioni e sordità, Insolera illustrerà le strutture e gli obiettivi dell'Unione Europea dei Sordi (EUD; www.eud.eu) e della Federazione Mondiale dei Sordi (WFD; www.wfdeaf.org), organizzazioni non governative impegnate a livello internazionale per la tutela dei diritti dei sordi: tra le finalità perseguite, il riconoscimento della lingua dei segni come strumento di informazione/comunicazione ed elemento essenziale dell'identità sorda e il rafforzamento dell'uguaglianza delle persone sorde a livello sociale, professionale ed educativo. Insolera ripercorrerà le principali battaglie di EUD e WFD e i traguardi raggiunti dai due enti attraverso azioni di informazione e formazione, il dialogo con le istituzioni, la promozione dei diritti dei sordi in documenti internazionali come la Convenzione internazionale sui diritti delle persone con disabilità.

Dopo l'incontro con Insolera, “I Venerdì del Pendola” proseguiranno venerdì 25 gennaio con Carlo Di Biase, storico dell’arte e membro di OsA, Osservatorio sull’Accessibilità presso la sede centrale di ENS, che illustrerà i risultati di un'indagine di OsA sullo stato dell'arte in materia di accessibilità nei contesti museali in Italia, fornendo spunti e suggerimenti utili a rendere la fruizione del patrimonio museale veramente accessibile anche da parte dei visitatori sordi.

L'esperienza di Vlog Sordi, uno dei video-blog più visitati negli ultimi anni in Italia dalla comunità sorda e udente segnante, sarà al centro dell'appuntamento di venerdì 22 febbraio con il blogger Lorenzo Laudo, che ripercorrerà la storia e gli obiettivi di questa piattaforma di comunicazione e condivisione.

Venerdì 22 marzo Luigi Lerose, linguista responsabile dell'area Lingua e Cultura di Mason Perkins Deafness Fund, illustrerà le tecniche e gli strumenti per imparare on line le lingue dei segni straniere tramite la Lis.

Venerdì 19 aprile, spazio alla poesia in Lis con la poetessa Lucia Daniele, che guiderà la platea in un suggestivo percorso alla scoperta di questo linguaggio poetico.

Chiuderà il calendario dei “Venerdì del Pendola”, venerdì 17 maggio, Sanzio Antionioni, ingegnere, con un intervento dal titolo “Tecnologia informatica nella scuola e nella vita dei sordi”: un'opportunità per approfondire il ruolo della tecnologia come strumento di accessibilità e supporto didattico, esplorandone le ripercussioni sulla vita sociale e formativa dei sordi.

Tutti gli incontri, ad ingresso libero e gratuito, si tengono presso la sede di Mason Perkins Deafness Fund, in via Tommaso Pendola, 37, a Siena, dalle 15 alle 17. Per garantire la piena accessibilità, ad ogni appuntamento sarà fornito un servizio di interpretariato Lis-italiano.

Per maggiori informazioni, www.mpdfonlus.com, info@mpdfonlus.com



I venerdì del Pendola

Programma


16 novembre

Valentina Foa, psicologa

Emozioni & Sordità

Psicologa, specializzanda in Psicoterapia Cognitiva presso il Centro Clinico Crocetta di Torino, Valentina Foa si occupa di consulenza in sessuologia e di educazione sessuale. Opera nel settore educativo, sanitario e riabilitativo per soggetti sordi e loro genitori, collabora con strutture sanitarie e sportelli per la progettazione di interventi di psicologia della sordità in ambito individuale, familiare e sociale. E' docente di psicologia della sordità e comunicazione in corsi di formazione professionale e membro dell'Osservatorio sull'Accessibilità dell'ENS Centrale.


14 dicembre

Humberto Insolera, membro dell'European Union of the Deaf

EUD-WFD: diritti delle persone sorde a livello internazionale

Humberto Insolera è collaboratore dell'Ente Nazionale Sordi, membro ed esperto dell'Unione Europea dei Sordi e collaboratore occasionale della Federazione Mondiale dei Sordi.


25 gennaio

Carlo Di Biase, storico dell’arte

Cultura accessibile ai visitatori sordi e non – Osservatorio sull'accessibilità

Laureato presso l'Accademia Linguistica di Belle Arti di Genova, Carlo Di Biase ha approfondito lo studio della Didattica artistica bilingue presso la Gallaudet University, USA. Al rientro in Italia ha collaborato a diversi progetti di educazione bilingue in classe e di accessibilità della cultura in musei statali come i Musei Capitolini e il Museo Nazionale Romano Palazzo Massimo di Roma, per cui ha partecipato allo sviluppo di videoguide. Dall'inizio dell'anno 2012 è membro di OsA, Osservatorio sull’Accessibilità presso la sede centrale di ENS.


22 febbraio

Lorenzo Laudo, blogger

Vlog Sordi: un’esperienza

Lorenzo Laudo è nato a Trani (Barletta-Andria-Trani) nel 1983. E' sordo profondo figlio di genitori udenti. Ha frequentato l’Istituto per Sordi a Molfetta (Bari) e a 3 anni ha iniziato a imparare la Lingua dei Segni Italiana. Alle Superiori ha frequentato l’Istituto per Sordi a Barletta, dove ha sviluppato la conoscenza delle tecnologie (i primi anni di diffusione dei cellulari e contemporaneamente la timida diffusione dell’uso di Internet). Attualmente collabora come addetto multimediale con la sede centrale ENS a Roma.


22 marzo

Luigi Lerose, linguista-responsabile area Lingua e Cultura MPDF

Imparare le lingue dei segni straniere tramite la LIS on-line

Luigi Lerose è laureato in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Padova (2003-04). Nel 2012 ha conseguito un Dottorato di Ricerca in Linguistica LIS presso l’Università di Klagenfurt (Austria). Ha insegnato la Lingua dei Segni Italiana nelle università (Trieste, Venezia, Napoli, Verona, Bologna) e in vari enti istituzionali (ENS, ENAIP, ANFFAS, Siena School for Liberal Arts). Si occupa prevalentemente di linguistica e grammatica in LIS, delle tecniche d’insegnamento della LIS e della vita sociale delle persone sorde in Italia (storia e cultura) e tiene numerosi interventi in convegni e seminari, sia in ambito nazionale che regionale. E' consigliere responsabile dell'area Lingua e Cultura di Mason Perkins Deafness Fund.


19 aprile

Lucia Daniele, poetessa

La poesia in LIS

Lucia Daniele è nata a Torino il 23 ottobre 1972 da genitori entrambi sordi ed ha un fratello, anch'esso sordo. La sua carriera artistica è iniziata per caso. Nel lontano 1992 è entrata come attrice nella compagnia teatrale Maschera Viva di Torino, diretta dal regista Corrado Gallo. Da quel momento è rinata in lei la passione per la recitazione, che l'ha fatta apprezzare sia in Italia che in Europa grazie al suo dolce e coinvolgente carisma e alla sua intensa ed emozionata espressività, non solo a teatro ma anche attraverso le sue poesie, le sue canzoni, i suoi balletti e le altre sue performance. Lucia ha recitato non solo con artisti sordi, ma anche con compagnie teatrali composte da artisti udenti. Nel '96 ha creato la poesia in Lingua dei Segni Italiana, ma solo studiando all'estero e confrontandosi con autori di respiro europeo ed extra-europeo ha compreso a pieno il valore e la ricchezza della poesia in LIS. Grazie al proprio entusiasmo ed ai propri successi, Lucia è riuscita a promuovere e diffondere in Italia i suoi insegnamenti per condividere con altre persone, siano esse udenti o no, le tecniche per conoscere, comprendere e produrre poesia in LIS. Ha vinto diversi premi di poesia e di canzoni in LIS ai festival teatrali del Sordo in Italia.


17 maggio

Sanzio Antonioni, ingegnere

Tecnologia informatica nella scuola e nella vita dei sordi

Sanzio Antonioni è un ingegnere informatico che lavora nel settore Ingegneria in Iveco a Torino. Nato Modena nel 1973, ha frequentato l'istituto per sordi "T. Pellegrini" di Modena. E stato borsista Mason Perkins Deafness Fund alla Gallaudet University




La Mason Perkins Deafness Fund nasce nel 1985 per favorire il benessere, la formazione, lo sviluppo del potenziale dei bambini sordi e sordo ciechi. L'obiettivo è quello di lavorare per costruire un ambiente positivo e stimolante che focalizzi l'attenzione sulle potenzialità del bambino sordo piuttosto che sul suo deficit uditivo.

La Mason Perkins Deafness Fund è attiva su più fronti: il sostegno diretto alla formazione di giovani sordi anche attraverso il finanziamento di borse di studio, l'impegno per rafforzare la loro rete di sostegno attraverso la formazione specializzata di tutte le categorie professionali che lavorano nel campo della sordità (interpreti di lingua dei segni, assistenti alla comunicazione, educatori sordi, docenti e ricercatori), la vocazione per una piena diffusione della Lingua dei Segni Italiana (Lis) come presupposto essenziale per promuovere la conoscenza della cultura sorda, salvaguardare la dignità e favorire l'integrazione delle persone sorde.

Tre ambiti di attività diversi ma complementari – l'educazione, l'interpretariato, la lingua e la cultura - che insieme concorrono allo sviluppo di un ambiente di vita e di lavoro accogliente e stimolante in cui, dall'infanzia all'età adulta, la persona sorda sia integrata e valorizzata per le sue potenzialità piuttosto che penalizzata in ragione della sua sordità.

Per maggiori informazioni, www.mpdfonlus.com
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
banner_paliodisiena_photography-sienafree
priori-aquila
300x250_estra_10agosto2018

IL PALIO E LE CONTRADE DI SIENA

drappellone400Aquila AQUILA
Bruco BRUCO
Chiocciola CHIOCCIOLA
Civetta CIVETTA
Drago DRAGO
Giraffa GIRAFFA
Istrice ISTRICE
Leocorno LEOCORNO
Lupa LUPA
Nicchio NICCHIO
Oca OCA
Onda ONDA
Pantera PANTERA
Selva SELVA
Tartuca TARTUCA
Torre TORRE
Valdimontone VALDIMONTONE

Palio 20 ottobre 2018 - Gian Marco Montesano - Tartuca
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

Gli stemmi, i colori delle Contrade e le immagini del Palio sono utilizzati con l'approvazione del

logoconsorziotutelapalio_nuovo120

CONSORZIO PER LA TUTELA DEL PALIO DI SIENA
 Via di Città, 36 - 53100 Siena SI - Italy
 Tel. +39 0577 43875 Fax +39 0577 43875
E-mail: ctps@ctps.it

 Ogni altro uso o riproduzione sono vietate salvo espressa autorizzazione del Consorzio.