Mercoledì, 20 Marzo 2019
Banner
Banner
PALIO E CONTRADE

''Raccontando il Palio di Siena e il Gonfalone della Bruna'', successo per il seminario a Matera

Bookmark and Share
matera1Si è tenuto sabato scorso a Matera presso l'ex ospedale San Rocco il seminario "Raccontando il Palio di Siena e il Gonfalone della Bruna" organizzato dall'ente Parco archeologico storico naturale delle chiese rupestri del materano.

Il convegno si è aperto con la proiezione di due video-documentari: "Il Palio di Siena" a cura di Brunella Persia e per gentile concessione delle immagini del Consorzio per la Tutela del Palio di Siena e "La festa della Bruna", diretto da Geo Coretti.

Nel suo intervento iniziale, il presidente dell'ente Parco, Pier Francesco Pellecchia, ha spiegato le finalità dell'incontro: non un gemellaggio ma un momento di analisi delle feste della Visitazione che incarnano lo spirito di due città. Don Filippo Lombardi, parroco di Maria Madre della Chiesa, ha illustrato l'episodio biblico della Visitazione della Vergine Maria e Brunella Persia ha citato Paolo Frajese "Il Palio e tutto quello che c'è dietro e dentro al Palio è talmente bello che anche un non senese se ne può innamorare se arriva a capirlo, sia pure alla lontana".

matera2Dopo la proiezione del video "La Bruna, antropologia di una festa", che ha proposto una interessante raccolta di foto storiche, si è entrati nel vivo dei lavori con gli interventi dei professori Duccio Balestracci e Giovanni Caserta, coordinati da Antonella Ciervo.

Duccio Balestracci ha illustrato le ragioni della costruzione della chiesa dedicata alla Madonna di Provenzano, ripercorrendo storicamente l'evoluzione della giostra a partire dalle bufalate e dalle asinate ed i passaggi verso l'odierno Palio delle Contrade. Il professor Caserta ha invece sottolineato il ruolo del Conte Tramontano, opprimente tiranno della città di Matera, nell'evoluzione verso la festa odierna, non mancando di narrare le leggende legate alla caratteristica cavalcata in costume dei cavalieri della Bruna. Si sono raggiunti momenti di elevato contenuto, anche emotivo, come quando il professor Balestracci ha affermato: "Anche un ateo canta il Te Deum di ringraziamento". Rimarcata la perfetta coesistenza in entrambe le manifestazioni di elementi sacri e profani, il confronto fra i due storici si è chiuso con l'analisi antropologica del rapporto tra tradizione e modernità.

I saluti finali del seminario, largamente partecipato dai materani a riprova del forte legame con la Santa patrona e del rispetto verso il Palio e verso le tradizioni del popolo senese, sono stati affidati al presidente dell'associazione dei lucani a Siena e al presidente dell'associazione Maria SS della Bruna.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
banner_paliodisiena_photography-sienafree
priori-aquila
300x250_estra_19marzo2019

IL PALIO E LE CONTRADE DI SIENA

drappellone400Aquila AQUILA
Bruco BRUCO
Chiocciola CHIOCCIOLA
Civetta CIVETTA
Drago DRAGO
Giraffa GIRAFFA
Istrice ISTRICE
Leocorno LEOCORNO
Lupa LUPA
Nicchio NICCHIO
Oca OCA
Onda ONDA
Pantera PANTERA
Selva SELVA
Tartuca TARTUCA
Torre TORRE
Valdimontone VALDIMONTONE

Palio 20 ottobre 2018 - Gian Marco Montesano - Tartuca
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

Gli stemmi, i colori delle Contrade e le immagini del Palio sono utilizzati con l'approvazione del

logoconsorziotutelapalio_nuovo120

CONSORZIO PER LA TUTELA DEL PALIO DI SIENA
 Via di Città, 36 - 53100 Siena SI - Italy
 Tel. +39 0577 43875 Fax +39 0577 43875
E-mail: ctps@ctps.it

 Ogni altro uso o riproduzione sono vietate salvo espressa autorizzazione del Consorzio.