Lunedì, 22 Ottobre 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
PROVINCIA - POGGIBONSI

Cibo di strada: a Poggibonsi torna lo Streetfood Village

Bookmark and Share
Dal 12 al 14 ottobre piazza Matteotti ospiterà per il quarto anno il grande appuntamento con oltre 50 cibi di strada

streetfoodvillage2018A Poggibonsi è poker per lo Streetfood Village che porterà ancora una volta decine di cibi di strada da tutta Italia e dal mondo dal 12 al 14 ottobre, nella centralissima Piazza Nova (ovvero Piazza Giacomo Matteotti). L’evento rientra nelle decine di tappe del giro d’Europa organizzato dall’Associazione nazionale Streetfood che ancora una volta in collaborazione con l’Associazione Via Maestra e con l’Amministrazione Comunale del borgo della Val d’Elsa, animerà per tre giorni il centro storico della cittadina senese. «La collaborazione con il Comune di Poggibonsi, Proloco e l’Associazione Via Maestra, ha dato vita ormai ad un appuntamento fisso della stagione di questo borgo senese e per la nostra associazione questo evento rappresenta una sorta di festa in un contesto molto vivo quale quello di questo borgo senese – spiega il presidente dell’Associazione Streetfood, Massimiliano Ricciarini –  per questa occasione gli appassionati di cibo di strada oltre ai grandi classici italiani, potranno trovare una selezione di nuovi cibi anche dal mondo raccontati e serviti dai protagonisti perché quello che fa la differenza con le altre manifestazioni è proprio l’originalità e la qualità di quello che viene servito».

Il programma e i cibi di strada presenti. Il programma della tre giorni sarà intenso e come al solito non mancheranno musica e intrattenimento per fare da sfondo al ricco menu di strada che anche in questa occasione potranno trovare gli avventori. Si parte dai cibi di “casa” come il fagotto del Chianti e Lampredotto o la spalla di Cinta Senese Dop cotto a bassa temperatura con salse artigianali e ancora l’Aglione della Valdichiana il tutto servito da birra artigianale da grano Verna. Si spazia poi con i tradizionali come le olive e il fritto misto da Ascoli, le bombette da Alberobello e ancora la pizza fritta e fritto misto da Napoli. Novità di quest’anno a Poggibonsi anche il Trentino che arriva con un hamburger realizzato con ingredienti tirolesi e vini del territorio. Tagliolini alla gricia dal Lazio, pane ca’ meusa, stigghiole e arancine dalla Sicilia. Dal mondo i vari tagli di carne bovina argentina cotti a riverbero come da tradizione e serviti con empanadas. Dalla Sapagna la Paella e dalla Thailandia un gelato particolare. Vini dei territori dei cibi, birra artigianale del Friuli e della Toscana a marchio Streetfood (in allegato l’elenco completo).

Dieci anni di Streetfood. Oggi, dopo dieci anni di attività, l’Associazione può vantare numeri importanti per il settore. A partire dagli eventi che in dieci anni hanno toccato oltre 100 città italiane, portando in degustazione centinaia di cibi di strada italiani e non solo, raggiungendo, si stima, circa 6 milioni di appassionati negli oltre 400 eventi messi in piedi. A questi eventi vanno aggiunti, oltre alla somministrazione di cibi “certificati”, anche attività culturali collaterali, come le visite guidate ai centri storici delle città che hanno ospitato i cosiddetti “Streetfood Village”, ma anche convegni, seminari e master di approfondimento. Oltre a questo sono decine le tesi di laurea alla quali l’associazione ha contribuito, centinaia i professionisti aiutati a entrare in questo settore partendo da zero.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER