Sabato, 21 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - POGGIBONSI

Mori (PIT): ''Lavori piazza Mazzini, manca la competenza''

Bookmark and Share
piazzamazzini-lavori2019_650v"La scorsa settimana sono andato con un tecnico di una famosa azienda Poggibonsese a vedere la parte aperta di piazza Mazzini". Così spiega Mauro Mori candidato sindaco per Poggibonsi del PIT.

"Mi ha fatto notare molte cose interessanti riguardo la qualità della progettazione. Riporto le sue medesime parole: "Piazza Mazzini è stata progettata in pianta in modo monodimensionale senza contare che è in discesa. Basta vedere tutti i raccordi delle pavimentazioni che sicuramente sono stati risolti in cantiere dall’impresa. Tra l’altro con la pioggia è pericolosissima per l’incolumità delle persone e credo non rispetti le norme vigenti per la sicurezza. Sono stati scelti materiali costosissimi che sono in contrasto con la “povertà” della posa e non riesco a capire cosa hanno a che spartire con Poggibonsi e con gli edifici esistenti." Sicuramente questa piazza non sarà mai pubblicata su nessuna rivista. Solo incompetenza? Non si tratta di tifare o meno per l’amministrazione di turno, ma solo di pretendere competenza."

Detto questo, troviamo oggi una spesa ulteriore, una dimenticanza inammissibile, ovvero la cisterna per il recupero dell'acqua. Altri 19mila euro che non erano previsti. Questo ricade sulle tasche di tutta la cittadinanza.

Una dimenticanza che tecnici, geometri ecc. che ruotano intorno alla piazza Mazzini da ormai troppo tempo, visto che la data di consegna è passata da ormai alcuni mesi, non si sono accorti.

Ribadisco anche io, serve competenza, i lavori devono tornare in mano alle aziende e negozi poggibonsesi, la posa di questa cisterna di oggi dimostra nuovamente che manca la competenza."
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER