Domenica, 16 giugno 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - POGGIBONSI

Il PD sulle azioni del programma del candidato sindaco Bussagli: ''Turismo, in 5 anni più 70% sugli arrivi e più 50% sulle presenze''

Bookmark and Share
Pelosi: “Sviluppare Archeodromo e Fortezza, sinergia con la Rocca di Staggia. Percorsi turistici e enogastronomici a livello di area”

archeodromo2017_1“Un lavoro intenso, costante, diffuso sulla città che si è tradotto anche in risultati tangibili rispetto alle presenze e agli arrivi di turisti in città che sono cresciuti, rispettivamente, di quasi il 50% e di oltre il 70% in questi anni”. Esordisce così Maurizio Pelosi, segretario del Pd di Poggibonsi. Numericamente le presenze dal 2014 al 2018 sono cresciute di quasi 56mila unità e gli arrivi di oltre 31mila persone. “Un settore nuovo che si aggiunge alla nostra tradizionale vocazione produttiva e manifatturiera. Una opportunità di crescita del territorio, di valorizzazione dei prodotti locali, di nascita di nuove PMI, di sviluppo tecnologico legato al Digital Tourism. Una  opportunità su cui occorre insistere, forti dei risultati raggiunti, frutto di una serie di fattori diversi fra cui anche l’avvio di un progetto strutturato di promozione turistica partecipato del territorio nelle sue tante articolazioni. Gli investimenti realizzati, la progettualità relativa a Poggio Imperiale, con l’Archeodromo come fulcro, hanno giocato un ruolo importante nella crescita dei flussi che c’è stata”.

“Su questo occorre proseguire sostenendo il sistema Archeodromo, scavi, linving history – dice Pelosi - La Fortezza, l’Archeodromo e la Rocca di Staggia hanno tutti i requisiti per offrire al visitatore esperienze immersive nuove ed uniche. Dovrà trovare ampio spazio la promozione di valori positivi legati a paesaggio, sostenibilità, creatività. Facendo tesoro del nostro contesto produttivo, prima di tutto il camper, come funzione di congiunzione tra il turismo contemporaneo e la vocazione manifatturiera del territorio sarà possibile valorizzare ulteriormente anche l’agricoltura, il vino e tutto il mondo dei prodotti tipici, in modo particolare Dop e Igp. Sarà importante affrontare questi temi a livello di area Valdelsa e anche oltre, come fatto in questi anni, continuando a lavorare con il Comune di Monteriggioni per definire un distretto del MedioEvo. Fondamentale sarà sviluppare tutta la progettualità che interessa i cammini storici e il percorso poggibonsese della Via Francigena che si è aperto grazie al lavoro di questi anni”.

“Saranno da implementare gli strumenti dell’accoglienza con estensione dell’info point anche per valorizzare al meglio anche la nuova mappa dei percorsi di trekking e di arte contemporanea realizzata insieme al comune di San Gimignano e la promozione di produzioni locali nel settore eno-gastronomico – conclude Pelosi – L’implementazione della cartellonistica dovrà proseguire ulteriormente all’interno e all’esterno di Poggibonsi, di concerto con tutti gli Enti competenti. Più forti dovranno essere i collegamenti con le parti monumentali, sia con l’Art bus elettrico, sia con lo sviluppo ulteriore del brand Poggio Bonizio. Sarà necessario spingere ulteriormente verso la valorizzazione della nostra filiera corta con eventi e mercati, dei settori trainanti della nostra economia come la camperistica e della nostra vita sociale come lo sport, anche in chiave di promozione turistica”.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

Tg Canale3 Tv venerdì 14 giugno

estra300x250-80

ESTRA NOTIZIE

fotostudiosiena