Lunedì, 18 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - PROVINCIALI

Sicurezza e lavoro nero nei cantieri: controlli e sanzioni da parte dei Carabinieri del NIL di Siena

Bookmark and Share
carabinieri-cantiere2019Continuano i controlli a tappeto dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Siena in materia di contrasto al lavoro nero e di tutela alla sicurezza dei cantieri.

Nella giornata di ieri, martedì 22 ottobre, accompagnati dai colleghi della locale Stazione, i militari hanno effettuato un controllo ad un hotel di Chianciano Terme, dove hanno riscontrato a carico del legale rappresentante della società a cui fa capo la struttura, un 54enne del luogo, la violazione di norme giuslavoristiche e in materia di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro.

In tal senso gli sono state comminate sanzioni pecuniarie amministrative per 1.500 euro, avendo assunto una dipendente “in nero” ed una sanzione da 2.000 euro per aver impiegato lavoratori in nero in percentuale pari o superiore al 20% del numero complessivo di dipendenti.

Sempre nella giornata di ieri, a Montepulciano Scalo, i carabinieri del NIL di Siena e quelli della Stazione di Montepulciano, hanno proceduto a delle verifiche su un cantiere edile, a seguito delle quali sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena il 61enne socio amministratore della ditta che eseguiva i lavori edili e il direttore dei lavori di quel cantiere, un 53enne di Siena.

Al primo è stato contestato di aver utilizzato scale da ponteggio non idonee e quindi pericolose, di aver montato un ponteggio con aperture prospicienti al vuoto e dunque mal posizionate e infine di non aver realizzato il ponteggio in conformità al disegno esecutivo, eseguito in relazione alle specifiche necessità di quel cantiere. Al secondo è stato in conseguenza contestato di non aver effettuato idonea opera di vigilanza e coordinamento del cantiere. Sono state contestate ammende, da commisurare alle violazioni compiute, che prevedono un massimo edittale di oltre 15.000 euro.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK