Venerdì, 3 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - PROVINCIALI

Società della Valdelsa non presenta dichiarazione dei redditi: scoperta dalla Guardia di Finanza

Bookmark and Share
guardiadifinanza-comando2019I finanzieri del Comando Provinciale di Siena, nell’ambito dell’attività d’istituto volta al contrasto dell’evasione fiscale, hanno scoperto nella Valdelsa un soggetto economico operante nel settore idraulico risultato essere “evasore totale”.

Una verifica che ha riguardato le annualità dal 2015 al 2017 ove gli investigatori hanno dapprima proceduto a riscontrare le risultanze contabili dell’impresa verificata con i documenti acquisiti dai soggetti economici che hanno posto in essere rapporti commerciali con la stessa, quindi i dati così desunti sono stati incrociati con quelli estrapolati dagli applicativi informatici in uso. La società, regolarmente iscritta nel Registro delle Imprese tenuto presso la CCIAA di Siena, pur avendo istituito e conservato le scritture contabili obbligatorie ed il fatturato attivo e passivo per tutte le annualità oggetto d’ispezione, non ha provveduto a presentare le previste dichiarazioni fiscali ai fini delle imposte dirette e dell’IVA per l’anno di imposta 2015 omettendo di dichiarare, negli anni successivi, buona parte del fatturato prodotto.

L’attività posta in essere ha così consentito di ricostruire il reale volume d’affari del contribuente infedele permettendo di ricondurre a tassazione oltre 100mila euro tra ricavi non contabilizzati e costi indeducibili con un’IVA evasa e non versata per quasi 47mila euro.

Nei confronti della società è stata prontamente avanzata la proposta di applicazione di misure cautelari amministrative, così da garantire l’effettivo ristoro dell’erario attraverso il concreto recupero delle imposte evase.

"Il risultato conseguito - spiegano i finanzieri senesi - è stato reso possibile dall’efficace dispositivo di controllo economico del territorio approntato e dall’indispensabile analisi di rischio condotta dai militari con l’ausilio delle banche dati in uso al Corpo che ha permesso di indicizzare alcuni contribuenti caratterizzati da un alto indice di rischio evasivo.

La qualità dei controlli e l’accurata selezione a monte sono gli strumenti della Guardia di Finanza per limitare l’impatto ispettivo sulle attività economiche, migliorandone, al contempo, l’efficacia ed aumentando il recupero di imposte evase. L’evasione, infatti, produce effetti negativi per l’economia, ostacola la normale concorrenza fra le imprese, danneggia le risorse economiche dello Stato ed accresce il carico fiscale per i cittadini onesti."
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK