Venerdì, 7 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - RADICONDOLI

Concorso di idee per riqualificare Radicondoli e Belforte

Bookmark and Share
Il concorso prevede la presentazione dei progetti entro il 2 maggio 2020. E’ previsto un premio dal valore di 10mila euro

radicondoli panorama2Un concorso di idee per la riqualificazione paesaggistica del verde pubblico del centro storico dei borghi di Radicondoli e Belforte. Edun premio dal valore di 10mila euro già previsti dall’amministrazione comunale.

E’ la proposta lanciata dal comune di Radicondoli. Il concorso di idee per la riqualificazione paesaggistica del centro storico di Radicondoli e Belforte intende stimolare proposte di sistemazione di alcune aree, con l’obiettivo di migliorare la qualità architettonica e paesaggistica, nel rispetto del contesto storico. Gli spazi da riqualificare sono a Radicondoli, Terrazza comunale, Pineta, Via Tiberio Gazzei e Piazza Matteotti, Scarpata lungo le mura, Rotatoria sulla strada provinciale. A Belforte, Pineta, Piazza tra via Roma e via Santa Croce, via Santa Croce, Rotatoria sulla strada provinciale 1.

Il concorso prevede la presentazione dei progetti entro il 2 maggio 2020. I professionisti del verde potranno partecipare al bando che è già sul sito del comune di Radicondoli con l’indicazione di tutti i requisiti richiesti.

“Noi vogliamo riqualificare gli spazi pubblici, al fine di migliorare la vivibilità della città e nell’ottica di restituire al borgo di Radicondoli e di Belforte un senso di cura e di ordine – fa notare il sindaco, Francesco Guarguaglini - sfruttando la splendida scenografia del patrimonio esistente come cornice di una nuova visione architettonica e paesaggistica. Per questo l’amministrazione ha indetto il concorso, per poter avere delle visioni su spazi che ad oggi risultano poco sfruttati e che potenzialmente potrebbero risultare più gradevoli e attrattivi per tutta la comunità”.

Tutti i dettagli del bando

La terrazza comunale di Palazzo Comunale di Radicondoli è situata in via Tiberio Gazzei 89. Al piano terra del palazzo, sul retro, si apre una terrazza che si affaccia sul paesaggio. Questa è utilizzata nel periodo estivo per i matrimoni, considerando la particolarità della vista. L’intenzione è quella di dotarla di arredi mobili e decorazioni che possano renderla polifunzionale, quindi sia per le cerimonie che per mostre, e spazio di belvedere sul paesaggio.

La pineta di Radicondoli è uno spazio verde ricordato per essere stato storicamente un grande centro di ritrovo della comunità, dove d’estate si ballava. Questo spazio ad oggi si connota come spazio giochi per i bimbi soprattutto nel periodo invernale, data la vicinanza alla scuola. L’intenzione è di riqualificarlo mantenendo la medesima funzionalità. Via Tiberio Gazzei e Piazza Matteotti sono la via principale e la piazza principale del borgo dove si affaccia sia la Chiesa che il Comune e sono state recentemente oggetto di una riqualificazione in seguito al rifacimento della pavimentazione. L’intenzione è di migliorare l’estetica del percorso principale e di connotare con elementi da definire un sistema di arredi, di segnaletica, di verde o altro che possa essere identitario. Nella piazza è collocata centralmente la statua ai Caduti della Seconda Guerra Mondiale. L’intenzione è di enfatizzare e dare risalto con il dovuto rispetto a questo elemento identitario della comunità. Inoltre l’idea è quella di progettare un sistema di arredi o decori mobili, in quanto la piazza viene utilizzata anche per il mercato quindicinale.

La scarpata lungo le mura di Radicondoli è delimitata sul fronte a sud dalle mura storiche. Purtroppo in seguito a vari interventi e ad alcuni danneggiamenti le mura hanno perso il loro carattere testimoniale, ma comunque sono ben visibili anche dalle colline vicine e sono di fatto il perimetro di un lato della città. Le mura si affacciano sul viale Vittorio Veneto e sono contenute da un muretto che si presenta come uno spazio di risulta, senza una vera e propria identità. Il concorso propone questa area come uno spazio nel quale attraverso il verde e l’illuminazione si possa realizzare una cornice alle mura sovrastanti e all’intero borgo. Sulla strada provinciale SP3 si trova il bivio per Radicondoli per il quale, nell’ottica di un miglioramento della sicurezza stradale, è prevista la realizzazione di una rotatoria. Il concorso propone di progettare lo spazio all’interno della rotatoria come destinato ad una istallazione identitaria del borgo.

La pineta di Belforte è uno spazio verde utilizzato come spazio giochi per i bimbi. E’ collocato all’inizio del paese, prima del borgo storico e di fatto quindi risulta essere una sorta di ingresso. L’intenzione è di riqualificarlo mantenendo la medesima funzionalità, ponendo l’attenzione al riconoscimento dell’accesso al paese. Per quanto riguarda la piazza tra via Roma e via Santa Croce e via Santa Croce l’intenzione è quella di migliorare l’estetica del percorso principale e di connotare con elementi da definire un sistema di arredi, di segnaletica, di verde o altro che possa essere identitario. Nella piazza, che sarà prossimamente interessata dai lavori per la realizzazione della rete di teleriscaldamento, l’intenzione è riqualificare la pavimentazione e gli spazi perimetrali con arredi o verde tenendo conto del fatto che è carrabile e utilizzata per la manovra di inversione di marcia dell’autobus urbano. Sulla strada provinciale SP3 si trova il bivio per Belforte per il quale, nell’ottica di un miglioramento della sicurezza stradale, è prevista la realizzazione di una rotatoria. Il concorso propone di progettare lo spazio all’interno della rotatoria come spazio destinato ad una istallazione identitaria del borgo.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK