Martedì, 17 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SALUTE E BENESSERE

Pd Siena: ''Sconcertante il contributo del capoluogo all'ultima assemblea della Società della Salute''

Bookmark and Share
“Pensiamo di più alla salute, invece che ai ruoli”

pd-unionecomunale-siena300"Sono sconcertanti le argomentazioni con cui il Comune di Siena ha rivendicato la presidenza della Società della Salute Senese. Invece di parlare del merito di cosa è la Società della Salute, dei risultati raggiunti in 4 anni di attività gestionale per i cittadini senesi, invece di occuparsi dei nuovi bisogni delle persone e delle famiglie della nostra città, l’unica preoccupazione è la rivendicazione politica della Presidenza (complimenti se questo è il nuovo che avanza…)." Interviene così l'Esecutivo del Partito Democratico dell’Unione Comunale di Siena.

"La Società della Salute rappresenta un punto avanzato di innovazione nella gestione dell’integrazione tra le politiche socio assistenziali e le politiche socio sanitarie, e chi si occupa quotidianamente dei problemi di assistenza ai cittadini, come l’aAssessore Appolloni, dovrebbe sapere che è impossibile separare questi due ambiti quando parliamo di servizi rivolti agli anziani non autosufficienti, alle persone disabili, al malato cronico, ecc.

Ecco perché il legislatore toscano ha scelto di costruire questo soggetto pubblico, che riunisce le separate competenze tra Comuni (socio assistenziale) e le Aziende USL (socio sanitario), affidando la governance del Consorzio pubblico proprio ai Comuni.

Oggi il cittadino che si reca al presidio di Pian d’Ovile trova nello stesso luogo: attività sanitarie, come prelievo del sangue, attività diagnostiche specialistiche (radiologia, oculistica, ginecologia, odontoiatria, oculistica, dermatologia, ortopedia, fisiatria, ecc.); servizi socio assistenziali: Unità di Valutazione della non autosufficienza U.V.M. per anziani e disabili, porta di accesso per le famiglie di anziani e disabili per usufruire dei servizi (assistenza domiciliare, residenza sanitaria assistita, contributo per l’assistente familiare “badanti”); assistenza domiciliare (ADI); l’Agenzia di Continuità Ospedale Territorio (ACOT); ufficio protesi per l’erogazione di ausili(letti ortopedici, carrozzine, deambulatori ecc.).Sempre nella stessa sede c’è il servizio socio sanitario di assistenza all’infanzia – adolescenza, il servizio SERD contro le dipendenze, e ci sono tutti i servizi sociali per minori, anziani disabili e famiglie offerte dalla Società della Salute Senese.

Come PD auspichiamo che presto si possano trovare presso la sede di Pian d’Ovile anche i medici di Medicina Generale, ovvero la “Casa della Salute”.
Certo, è possibile anche pensare ad una sede fisica diversa, ma senza dividere questa importante integrazione di servizi.

In questi 4 anni di attività, la Società della Salute Senese ha raggiunto importanti risultati grazie all’impegno di tutto il personale aumentando i servizi rivolti alla popolazione di Siena e della zona senese, a parità di risorse conferite dai Comuni, rendendo la programmazione coerente con i bisogni di salute della popolazione; assicurando infine il governo dei servizi territoriali e le soluzioni organizzative adeguate per la presa in carico integrata del bisogno sanitario, sociale e la continuità del percorso diagnostico, terapeutico ed assistenziale. La scelta della costruzione del consorzio SDS Senese ha comportato, inoltre, l’accorpamento dei servizi e del personale (come gli assistenti sociali), con un beneficio economico molto rilevante per il bilancio del Comune di Siena, aumentando le attività in favore dei propri residenti.

Chi ha il privilegio di essere amministratore pubblico sa bene come ogni euro risparmiato è un euro in più a disposizione dei cittadini per aumentare i servizi.
Come PD pensiamo che sia stato giusto da parte dei Sindaci sostenere la conferma alla guida di questo Consorzio di Giuseppe Gugliotti, sindaco di Sovicille, perché è importante in questa fase garantire la continuità da parte di un primo cittadino che ha visto nascere e fatto crescere questa esperienza. Riteniamo inoltre miope (anzi impossibile per legge) solo pensare di fare marcia indietro, rispetto all’integrazione dei servizi, diversificando il welfare tra socio sanitario e socio assistenziale e separando la risposta di assistenza verso i cittadini a seconda del comune di residenza. Come PD auspichiamo che per il futuro anche da parte degli amministratori del Comune di Siena una visione di governo e non solo di potere. Del resto Siena ha imparato proprio da questa amministrazione comunale quanta poca importanza rivesta essere cittadino senese."
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER