Martedì, 2 giugno 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SALUTE E BENESSERE

Policlinico di Siena: sospensione dell’attività in libera professione e tampone a tutti i pazienti che necessitano di ricovero - VIDEO

Bookmark and Share
COVID-19: in relazione alla progressione dell’emergenza nazionale, ulteriore potenziamento delle misure di contenimento per la tutela della salute pubblica

policlinico2019Potenziamento delle misure di contenimento al policlinico Santa Maria alle Scotte per la tutela della salute pubblica in relazione alla progressione dell’emergenza nazionale legata all’infezione COVID-19.

La direzione aziendale ha disposto ulteriori misure per limitare il numero dei cittadini in visita in ospedale al fine di ridurre le possibilità di contagio: viene chiusa l’attività medico-diagnostica in libera professione; non è più consentito sostare nelle sale di attesa e sono stati limitati gli stessi posti a sedere, per garantire la distanza di almeno 1 metro tra le persone presenti. Verrà inoltre effettuato il tampone a tutti i pazienti che necessitano di ricovero, per tutelare al massimo la salute di tutte le persone presenti in ospedale, professionisti e pazienti.

«E’ arrivato il momento di tutelare ancora di più il nostro ospedale e quindi tutta la comunità – afferma Valtere Giovannini, direttore generale – dobbiamo salvaguardare l’ospedale, i professionisti ed i pazienti perché in questo momento è fondamentale evitare falle nel sistema e prepararci a tutte le possibili necessità future. L’esperienza drammatica che stanno vivendo importanti ospedali in regioni a noi vicine – prosegue Giovannini – ci ammonisce di non commettere gli stessi errori, e noi abbiamo ancora il tempo per farlo».

L’importanza di salvaguardare l’ospedale viene ribadita anche dall’assessore alla Sanità del Comune di Siena, Francesca Appolloni, che dichiara: «Chiedo a tutti i cittadini di stare a casa e di rivolgersi all’ospedale solo in caso di urgenza. Siamo al vostro fianco e le istituzioni stanno lavorando congiuntamente per garantire la sicurezza di tutti, ma è necessario uno sforzo comune per la tutela della salute, come bene individuale e collettivo. Ricordo a tutti che in caso di necessità e dubbi sul COVID-19 è possibile chiamare il numero verde della Regione Toscana 800556060 o il numero dedicato del Ministero della Salute 1500. Per chi ha avuto contatti con persone positive al COVID-19 - conclude Appolloni – o con cittadini delle zone rosse e delle aree di rischio negli ultimi 14 giorni, c’è un numero dedicato per ogni ASL e, per l’Azienda USL Toscana sudest è 800 579579, da usare solo in questi casi».

IL VIDEO

 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK