Giovedì, 23 settembre 2021
Banner
Banner
SALUTE E BENESSERE

Toscana, Scaramelli e Sguanci (Italia Viva): ''No a misure più restrittive. Ritirare l'ordinanza regionale 42/2021''

Bookmark and Share
StefanoScaramelli tls2020"Ferma contrarietà alle misure ulteriormente restrittive per la Toscana, per effetto dell'ordinanza emessa oggi, che vedranno chiusure praticamente totali per i giorni di Pasqua e Pasquetta con la sola consegna a domicilio che, per paradosso, contribuirà solo ad aumentare la mole di spostamenti negli esercizi aperti tra oggi e domani". A dirlo Stefano Scaramelli e Maurizio Sguanci, consiglieri regionali di Italia Viva, in merito all'ordinanza 42 del Presidente della Giunta.

"Chiediamo il ritiro dell'ordinanza - proseguono Scaramelli e Sguanci - e il ripristino delle sole limitazioni nazionali senza ulteriori restrizioni. Non crediamo che queste misure possano portare benefici in termini di limitazione del contagio ma solo alimentare smarrimento, frustrazione e ulteriore impoverimento per le tante attività duramente colpite dalla pandemia in questo anno. La strategia per uscire da questo tunnel è la prevenzione e la vaccinazione. Gli sforzi e le misure devono andare in questa direzione, non in altre. Abbiamo già visto che le limitazioni da sole non servono a eliminare i contagi".
 
sienafreewhatsapp650x80sienafree telegram650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round