Lunedì, 19 agosto 2019
Banner
Banner
SALUTE E BENESSERE

Pediatria di Nottola: donata da AVO un’apparecchiatura per visualizzare i vasi sanguigni dei neonati

Bookmark and Share
nottola-donazione25marzo2019E’ stato donato oggi, 25 marzo, con apposita cerimonia nell’Auditorium dell’ospedale di Nottola in Valdichiana senese, nel comune di Montepulciano, un diafonoscopio per transilluminazione dall'Associazione Volontari Ospedalieri (AVO) al reparto di pediatria e neonatologia del Dipartimento materno infantile dell’Azienda USL Toscana sud est, diretto dal dottor Flavio Civitelli.

“Si tratta di uno strumento significativo, che permette a medici e infermieri, di visualizzare i vasi sanguigni, spesso piccolissimi, dei neonati che devono essere sottoposti a prelievi o a terapie endovenose - ha spiegato Civitelli -. In pratica è un presidio che facilita il lavoro e riduce fortemente una procedura non sempre facile su bambini così piccoli, in un reparto come quello della pediatria di Nottola che ospita in un anno circa un migliaio di bambini di cui il 50-70% sotto i primi 12 mesi di vita”.

“E’ per noi motivo di orgoglio e di soddisfazione concretizzare in donazioni utili i contributi che i cittadini destinano ad AVO – ha commentato  Manuela Bartali, presidente dell’Associazione ospedalieri volontari di Siena -. E’ nostro compito sostenere, in termini sia umani che pratici, i pazienti ricoverati in ospedale con particolare riguardo alle situazioni più difficili. Per noi è importante l’umanizzazione della relazione ed essere vicini a chi ha bisogno di conforto. E’ la nostra missione”.

“Ad Avo esprimo il mio più sentito ringraziamento – ha affermato il direttore generale dell’Ausl Toscana sud est Antonio D’Urso alla sua prima visita all’ospedale di Nottola -. Per esperienza so quanto sia straordinario il rapporto che viene a crearsi tra pazienti e volontari. Faciliteremo la collaborazione con il volontariato, perché insieme ai volontari migliori la qualità della relazione nei luoghi di cura”.

“La donazione di oggi è per me un’occasione per ringraziare AVO e tutto il volontariato per il lavoro che viene svolto ogni giorno in questo e negli altri ospedali della Toscana - ha sottolineato il presidente della terza commissione consiliare sanità e politiche sociali Stefano Scaramelli -. Il volontariato fa parte della squadra ed è parte attiva di una buona progettualità. Al nuovo direttore generale auguro un sentito in bocca al lupo per il lavoro che dovrà svolgere qui come negli altri territori della sud est. Non mancherà il dialogo sugli obiettivi che ci siamo dati. Sono tante le questioni sulle quali ci confronteremo”. 

Alla cerimonia di consegna hanno preso parte fra gli altri, il direttore sanitario Simona Dei, il direttore amministrativo Francesco Ghelardi, il direttore del presidio ospedaliero di Nottola Rosa La Mantia,  e la responsabile AVO per il presidio di Nottola Donatella Ascani, nonché numerosi volontari ospedalieri e operatori sanitari.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena