Mercoledì, 19 Settembre 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
SALUTE E BENESSERE - SALUTE

Biologia con curvatura biologica, il progetto dei medici per gli studenti

Bookmark and Share
Concluso con successo il primo anno del progetto sperimentale
Una preparazione particolare per poter acceder agli studi medici con più consapevolezza

biologia-curvaturabiomedica2018E’ stata la grande passione che ha spinto sessanta studenti delle terze classi del liceo scientifico G.Galilei di Siena, a seguire il primo anno di lezioni del progetto “Biologia con curvatura biomedica ” voluto dal MIUR e dalla Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri   per avvicinare i giovani alla facoltà di medicina. Siena e Firenze sono le uniche città toscane scelte dal ministero per dare il via ad un progetto sperimentale.

“Il nostro Ordine è stato scelto tra gli oltre venti che ci sono in Italia e questo ci ha reso orgogliosi e entusiasti di fare le lezioni ai ragazzi del liceo” ha detto Roberto Monaco presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Siena. “Una scommessa che abbiamo vinto insieme ai docenti della scuola perché dei sessanta che hanno aderito, oltre il cinquanta per cento ha portato a termine il primo anno di studio. Il progetto è interessante perché mette in luce la passione dei ragazzi verso la professione medica, una professione difficile che nasce da sacrifici e che non si può banalizzare  con procedure e linee guida "

I temi principali trattati: malattie dell'apparato cardiovascolare, ematologia, muscolo scheletrico, dermatologia. E' stato poi eseguito un tirocinio pratico alle scotte in ematologia e neurologia

“Non è stato facile per noi medici affrontare temi molti tecnici con termini accessibili anche ai ragazzi della terza liceo, ma è stato stimolante e istruttivo anche per tutti noi”.

Un’esperienza che è stata bellissima per i giovani liceali : “Chi di noi ha aderito – ha detto una studentessa – lo ha fatto perché sente la vocazione di fare il medico e poter aiutare gli altri e questa è un’opportunità unica per poterci preparare ai test di ammissione alla facoltà di medicina”.  

Il progetto sperimentale, prevede tre anni di corso a partire dalla terza liceo fino alla maturità. In cattedra sono saliti gratuitamente i medici senesi, che hanno lavorato in sintonia con i docenti di scienze del liceo.

“Con cadenza bimestrale, a conclusione di ogni nucleo tematico di apprendimento, è stato fatto un test con 45 quesiti a risposta multipla – ha spiegato Stefania Satta referente del progetto per il liceo senese – i risultati non sempre sono stati quelli sperati ma il morale è rimasto alto e gli studenti hanno proseguito. Chi ha lasciato ha capito che intraprendere il percorso di formazione come medico non è una passeggiata”.

Un’esperienza da ripetere anche se difficile da organizzare perché gli studenti, anche se minorenni, hanno potuto avere accesso anche all’interno dei laboratori del policlinico Le Scotte.

“Abbiamo necessità di persone che abbiano idea di quello che andranno a fare e motivate – ha detto il direttore sanitario delle Scotte Roberto Gusinu – abbiamo quindi coinvolto diversi docenti dell’azienda per seguire i ragazzi in laboratorio e nelle simulazioni con i pazienti. Investire sui giovani è il futuro”.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER