Mercoledì, 15 Agosto 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
PROVINCIA - SAN CASCIANO DEI BAGNI

San Casciano dei Bagni: approvato il bilancio preventivo 2018, con novità positive per i cittadini

Bookmark and Share
sancascianodeibagni650_2Agevolazioni per chi si trasferisce o apre un'attività nei centri storici, nessun aumento di tasse e una conferma dei servizi caratterizzano il bilancio preventivo del Comune di San Casciano dei Bagni, per il 2018, approvato di recente.

Gli obiettivi, concordati con le parti sociali, erano chiari, e sono stati raggiunti: mantenere l’attuale livello di servizi, con le stesse tariffe, quindi tenere alta la qualità della vita e, se possibile, cercar di recuperare un accettabile livello demografico. Non a caso sono state incrementate del 12% le risorse per il sociale e sono state introdotte riduzioni tributarie, con l’abbattimento dell’80% della Tari per i primi tre anni di nuova residenza nel centro storico o di apertura di attività economiche. Queste misure si uniscono al rinnovo (in fase di definizione) delle convenzioni del Comune con gli istituti bancari, per l’abbattimento degli interessi sulle ristrutturazioni edilizie e l’avviamento di nuove attività. Ma c’è di più. Il Comune ha posto una grande attenzione alle fasce deboli dei residenti, triplicando con proprie risorse il fondo di sostegno agli affitti, l’esenzione sull’addizionale Irpef per redditi inferiori a 10 mila euro, la riduzione del 30% della Tari per nuclei familiari con Isee inferiore a 10 mila euro e, sempre per la Tari, detrazione di 50 euro per gli anziani soli. Per le compartecipazioni ai servizi di trasporto e mensa scolastica, all’assistenza domiciliari ed ai pasti a domicilio sono previste riduzioni progressive per fasce di Isee. Inoltre, le famiglie che attivano il compostaggio dei rifiuti avranno una riduzione delle tariffe. Riduzioni confermate anche per le attività stagionali.

Il Comune di San Casciano dei Bagni mantiene una grande attenzione anche per la scuola, sia dal punto di vista del trasporto che della mensa, consentendo il tempo pieno nella scuola dell’infanzia e nella primaria. Con le risorse comunali vengo anche triplicati i fondi regionali destinati al pacchetto scuola ed all’incremento dell’offerta formativa. “La scelta – osserva il sindaco Paolo Morelli – è stata di ridurre le spese che non alterano la qualità dei servizi, partendo dalle luci pubbliche al led, fino a una riduzione dell’indebitamento grazie ad una estinzione anticipata dei prestiti”. Il bilancio 2018 prevede, infine, l’imposta di soggiorno a partire dal primo ottobre, per una maggiore e migliore attività di promozione turistica, pari a in 1 euro al giorno per tutte le strutture fino a 4 stelle comprese e 2 euro al giorno per le strutture 5 stelle (ma solo per i primi quindici giorni di permanenza), comprese le locazioni turistiche. Saranno esentati i ragazzi fino al quattordicesimo anno di età, i portatori handicap, le forze dell'ordine in servizio e gli studenti in viaggio di istruzione.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER