Martedì, 19 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - SAN GIMIGNANO

Trovati con pistola carica a bordo dell'auto: due pregiudicati arrestati dai Carabinieri

Bookmark and Share
carabinieri-mauserLa scorsa notte a Ulignano, nel comune di San Gimignano, i Carabinieri della Compagnia di Poggibonsi, insieme ai militari della locale Stazione, hanno arrestato due cittadini albanesi pregiudicati per detenzione e porto abusivo di arma clandestina.

I due, fermati dai militari dell'Arma a bordo di una Golf per un controllo, sono stati sottoposti a perquisizione in quanto vecchie conoscenze delle forze dell'ordine. P.H, 33enne residente a Certaldo, è stato trovato in possesso di una dose di cocaina in plastica termosaldata da un terzo di grammo. Addosso all'altro, L.R., 22enne domiciliato a Castelfiorentino, non è invece stato ritrovato nulla.

Tenuto conto dei precedenti penali dei due, i Carabinieri hanno comunque condotto l’auto al comando della Compagnia di Poggibonsi e sotto la luce dei riflettori hanno provveduto a verificarla in maniera certosina alla ricerca di ulteriori sostanze stupefacenti.

Nessun altro stupefacente è stato invece rinvenuto a bordo ma, in un piccolo vano posteriore all'autoradio, è stato ritrovato un involucro contenente una pistola tedesca della Prima guerra mondiale, una Mauser semiautomatica, modello 1910, calibro 6,35 con matricola abrasa, con tre cartucce inserite nel caricatore e un’altra in canna. Dopo l’eliminazione della matricola l’arma era stata cromata presentandosi in perfetto stato di conservazione, perfettamente funzionante, nonché pronta a sparare.

A questo punto i due uomini sono stati arrestati e, una volta verbalizzato l’accaduto, sono stati tradotti al carcere di Siena di Santo Spirito accusati del reato di detenzione e porto abusivo di arma clandestina; il 33enne è stato inoltre segnalato alla Prefettura per il possesso di cocaina. La droga e l'arma sequestrate sono state repertate per il successivo deposito presso l’ufficio corpi di reato della Procura senese.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK