Domenica, 17 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - SAN GIMIGNANO

Rotary Club Valdelsa: Giuseppe Righi è il nuovo presidente per l’anno 2019-2020

Bookmark and Share
A villa Ducci il passaggio delle consegne con il presidente uscente Francesco Bruschettini

RotaryClubValdelsa2019-FrancescoBruschettini-GiuseppeRighiLa ruota gira per il Rotary Club Valdelsa, puntualmente come ogni anno, dal 1970. Dal prossimo primo luglio sarà Giuseppe Righi a guidare il Rotary Club Valdelsa per l’anno rotariano 2019-2020. Il passaggio delle consegne tra il presidente uscente Francesco Bruschettini e il nuovo presidente Giuseppe Righi è avvenuto, il 18 giugno scorso, a villa Ducci, a San Gimignano, sede legale del Club, alla presenza di numerosi soci e ospiti.

“Ringrazio tutti coloro che mi hanno permesso di realizzare i numerosi service di quest’annata, dedicati al nostro territorio - ha commentato Francesco Bruschettini nell’illustrare i vari progetti realizzati, finalizzati alla valorizzazione culturale, enogastronomica e turistica della Valdelsa, e a sostegno dei servizi socio-sanitari dell’Ausl Toscana sud est -. E’ stato un anno intenso, a cui ho dato tutto me stesso per condividere insieme ai soci la progettualità solidale del Rotary in collaborazione anche con le amministrazioni comunali e le associazioni destinatarie dei service”.
 
Nel corso della tradizionale cerimonia del passaggio del collare, sono stati consegnati riconoscimenti ad alcuni soci per l’impegno profuso a sostegno delle attività del Club (che a oggi vanta 41 affiliati). In particolare, una targa di merito è stata assegnata sia a Marco Panti nell’ambito del progetto “Panchina rossa” per l’ospedale Alta Valdelsa di Poggibonsi sia ad Alessandro Bandinelli per la progettazione di un parco archeologico a Semifonte. Inoltre, è stato proiettato un filmato che ha ripercorso le tante tappe tra le più significative dell’annata rotariana appena conclusa, e delle iniziative svolte in collaborazione con il Rotaract Valdelsa.
 
“Nell’emozione di ricevere da Francesco i simboli di questa carica, vorrei sinceramente ringraziare tutti i soci per avermi voluto concedere l’onore di guidare il nostro Club, dimostrando la loro fiducia e la loro stima nei miei riguardi - ha dichiarato Giuseppe Righi -. E’ un onore e un impegno al quale mi dedicherò con passione”.

Il Rotary è parte della società di questo tempo e deve aggiornarsi continuamente per essere al passo con i cambiamenti, se non addirittura anticiparli e guidarli, ha aggiunto Righi, ponendo l’accento sull’importanza di investire sui giovani e sul territorio.

Alla cerimonia hanno preso parte, fra gli altri, Pietro Burroni, assistente del governatore del Rotary International Distretto 2071 per l’anno rotariano 2019-2020 (che ha ricevuto in omaggio una prestigiosa bottiglia di vino alsaziano, donata dagli amici del Rotary Club di Guebwiller in occasione del recente gemellaggio con il Rotary Club Valdelsa), e il presidente uscente del Rotaract Valdelsa Giulio Pezone.

Il nuovo direttivo, che sarà del tutto operativo dal prossimo primo luglio, è così composto: Giuseppe Righi (presidente), Simona Dei (vice presidente), Roberto Cetti (segretario), Alessandro Verdiani (prefetto), Pietro Arrigoni (tesoriere e presidente della commissione Amministrazione), Francesco Bruschettini (past president), Niccolò Mucerino Bucalossi (presidente incoming). I consiglieri sono: Luigi Calonaci, Costanza Conti Valiani (istruttore del Club), Maria Antonietta Cruciata (presidente commissione Comunicazione), Giuseppe Frizzi (presidente commissione Rotary Foundantion), Ruggero Mele, Marco Panti, Emanuela Tamburini (presidente commissione Effettivo).

A Filippo Dami è stata, invece, assegnata la presidenza della commissione Progetti, mentre la delegata Rotaract è Sara Occhipinti, e i delegati per la gestione del sito web sono Alessandro Bandinelli (anche presidente della commissione Centri storici patrimonio Unesco) e Andrea dell’Orso.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK