Lunedì, 18 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - SAN GIMIGNANO

Abbattimento controllato dei caprioli a Racciano: il sindaco di San Gimignano plaude al provvedimento

Bookmark and Share
Il primo cittadino Andrea Marrucci commenta la delibera di Giunta della Regione Toscana

andreamarrucci-sindaco2019«L’abbattimento in controllo dei caprioli nella zona di ripopolamento e cattura di Racciano è un’ottima notizia per l’agricoltura di pregio del nostro territorio». Così il sindaco di San Gimignano Andrea Marrucci plaude alla delibera di Giunta della Regione Toscana che sancisce l’abbattimento ai sensi dell’art. 37 dei caprioli a partire già da questo mese.

«E’ indiscutibile come questo provvedimento vada a tutela della nostra attività vitivinicola e delle imprese agricole – prosegue Marrucci – già vessate negli anni scorsi proprio dalla proliferazione degli ungulati, cinghiali e adesso caprioli in particolare. Un provvedimento al quale abbiamo lavorato con il presidente dell'Atc Siena 3 Nord Roberto Vivarelli, che ringrazio molto per l'attenzione verso le problematiche di San Gimignano, assieme all'Assessore Remaschi per la Regione Toscana. E' un primo piccolo passo, ma era un impegno preso con agricoltori e associazioni venatorie durante la campagna elettorale durante la quale abbiamo più volte ribadito che l'equilibrio faunistico è un aspetto importante per il nostro territorio e prezioso per tutto il comparto agricolo e per l’economia ad esso collegato. Continuiamo a lavorare su questa strada, con il massimo della collaborazione con tutti i soggetti coinvolti».

 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK