Giovedì, 13 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - SAN GIMIGNANO

''Del coraggio silenzioso'', reading di Marco Baliani a San Gimignano

Bookmark and Share
Sabato 15 febbraio alle 21.00 presso la Sala Dante del Comune

marcobaliani2020L’attore Marco Baliani sarà l’ospite del nuovo appuntamento della rassegna errante di teatro e danza ‘Leggieri d'Inverno’ edizione 2020, la numero diciotto. Sabato 15 febbraio alle 21,00, nella Sala Dante del Comune, in Piazza Duomo a San Gimignano (Siena), è in programma il reading ‘Del coraggio silenzioso’. Di e con Marco Baliani. Collaborazione alla drammaturgia Ilenia Carrone. Musiche eseguite dal vivo da Fabiano Corso. Produzione Comune di Bergamo, Teatro Donizetti, Casa degli Alfieri con il Patrocinio di Amnesty International Italia.

Di solito si associa alla parola “coraggio”, un’azione eclatante, dettata da un’urgenza impellente, un’azione che sfida la morte e se ne appropria, mostrando una luminosa presenza dell’umano. È il coraggio “numinoso”, visibile, mostrato, che accade in condizioni estreme, e che diviene poi epos, racconto, esempio. Ma c’è un altro tipo di coraggio, silenzioso e non appariscente, ed è di questa declinazione della parola Coraggio che questo spettacolo vuole dire.

Antigone che, nonostante il divieto della legge di Creonte, va a seppellire il corpo del fratello, pagando con la morte questa trasgressione, è l’esempio archetipico di questa forma di coraggio. “Ci sono leggi non scritte, inviolabili, che esistono da sempre, e nessuno sa dove attinsero splendore”.

È questo splendore di cui parla Antigone quello che Baliani va cercando in questo spettacolo, quel nocciolo luminoso che trasforma un’esistenza intera in un atto esemplare, ma silenzioso, luminoso ma vissuto nell’ombra, nel pudore, nella pura necessità del dover agire.

«Andrò – spiega Marco Baliani - alla ricerca di cinque narrazioni, cinque situazioni estreme, ove far illuminare cinque esistenze, che, grazie al racconto, divengono, in quel luogo effimero e potente che è la scena teatrale, cinque testimonianze di taciturno coraggio. In una struttura drammaturgica semplice, parole e musica che si intrecciano per restituire la semplicità scandalosa di quegli umani atti di coraggio silenzioso».

«Tre anni fa – dice Marco Baliani raccontando come è nato il reading - Maria Grazia Panigada della Fondazione Teatro Donizetti mi invitò a ragionare sul concetto di "coraggio" e a declinarlo in vista delle celebrazioni di Sant'Alessandro che ogni anno raccolgono la popolazione di Bergamo nei luoghi simbolici della città sul finire di agosto. Ci pensai e risposi a Maria Grazia che avrei voluto concentrarmi sul concetto di "coraggio silenzioso", quel coraggio che non richiede pubblicità, ma che scaturisce solo da un moto interiore. Così scrissi cinque storie a partire da fatti realmente accaduti, mi misi a scrivere di donne e uomini che, con quello che potè sembrare un piccolo gesto, cambiarono la direzione delle loro vite e di molte altre. Nacque così ‘Del coraggio silenzioso’ e venne presentato nel Duomo di Bergamo in una serata davvero indimenticabile».

“Leggieri d'Inverno”, per la direzione artistica di Tuccio Guicciardini e Patrizia de Bari, è promossa dall’Associazione Giardino Chiuso, con il sostegno del Comune di San Gimignano, Regione Toscana e in collaborazione con Fondazione Fabbrica Europa.

«Anche quest’anno – spiegano i direttori artistici – a causa della chiusura del Teatro dei Leggieri per adeguamenti strutturali, la stagione Leggieri d’Inverno emigra in altri luoghi della città di San Gimignano e diventa la stagione errante di teatro e danza. Con ospitalità di spettacoli di teatro e danza, incontri, performance, corsi e laboratori riguardanti il teatro. La proposta culturale di Leggieri d’Inverno, che ha una durata di circa cinque mesi, varia dall’ospitalità di eventi a laboratori didattici e incontri con artisti, progetti di residenza e attività nelle scuole del Comune di San Gimignano».

Giardino Chiuso, già riconosciuta dalla Regione Toscana come Residenza Artistica, dal 2016 fa parte della Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee che vince il bando di accreditamento della Regione Toscana, come Ente di rilevanza regionale dello spettacolo dal vivo con sede in San Gimignano. Un ruolo teso alla valorizzazione e diffusione della creazione contemporanea attraverso l'esplorazione dei linguaggi artistici volti allo sviluppo di esperienze interdisciplinari, a livello locale e sul territorio toscano in relazione con un più ampio contesto nazionale e internazionale.

La programmazione sarà articolata in diversi progetti: ospitalità di spettacoli, progetti per i bambini e collaborazione con le scuole, progetti rivolti ai giovani, teatro amatoriale e promozione del pubblico.

La presentazione della stagione secondo i direttori artistici, Tuccio Guicciardini e Patrizia De Bari - «In ogni comunità che si rispetti Il Teatro è una di quelle istituzioni che non può essere assente o malconsiderata. Il Teatro nella nostra società odierna è uno dei pochi luoghi dove l’incontro e lo scambio di idee vengono inevitabilmente impreziositi, in cui si creano connessioni tra esseri umani non virtuali, dirette e senza intermediazione di alcunché. Pertanto, nel nostro contemporaneo, sta riacquistando quella importanza che ha sempre avuto nella storia, riappropriandosi di un ruolo reazionario e moderno nel vivere civile. Sfortunatamente la nostra città ha il suo teatro in attesa di esser riaperto per lavori e messa in sicurezza. Aspettiamo fiduciosi e speranzosi la sua riapertura in tempi brevi, chissà, magari già per la prossima stagione 2021! Ma, grazie alla volontà dell’Amministrazione comunale e dell’Assessore alla Cultura Carolina Taddei, la stagione Leggieri d’Inverno, giunta alla sua XVIII edizione, anche per quest’anno sarà errante, e porterà il teatro in vari luoghi della città: Musei Civici, Biblioteca Comunale, Torre e Casa Campatelli, Centro Il Bagolaro, Palazzo della Propositura, La Rocca Wine Experience, Convento di Sant’Agostino, Sala Tamagni, Scuola di Musica Il Pentagramma. Tutti ben contenti di ospitare i “pellegrini” del pensiero, della parola e del movimento. Segno importante per consolidare la nostra comunità e per amplificare il pensiero che soffia sulle coscienze. Arriveranno, in questa stagione 2020, artisti come Marco Baliani, Marta Cuscunà, Zaches Teatro, la compagnia Adarte, il cantautore Ninè Ingiulla e la poetessa Giulia Martini oltre che alla compagnia di casa Giardino Chiuso. Faranno da corollario le sempre interessanti letture curate da Marco Lisi e lo storico gruppo di teatro amatoriale I Comici Ritrovati. Presteremo molta attenzione, come da nostra vocazione consolidata negli anni, alle scuole e a tutti i ragazzi del nostro circondario con due spettacoli pensati appositamente per loro. Quindi, anche per quest’anno, il Geco è con la valigia pronto ad aprirla e farne uscire magicamente storie e racconti, musica e danza, con l’augurio che dalla prossima stagione possa ritornare a casa nel bellissimo Teatro dei Leggieri».

“Il Palcoscenico è lo spazio dove è ancora possibile elaborare domande, mettere in gioco le contraddizioni, aprire varchi alle utopie” Roberto Guicciardini

Biglietteria e prevendita Pro Loco San Gimignano - Piazza Duomo 1, San Gimignano Tel. 0577 940008 / fax 0577 940903 info@sangimignano.com - www.sangimignano.com

Biglietti: Intero € 10,00 - Ridotto € 8,00 (over 65, soci Coop Centro Italia, clienti librerie convenzionate, iscritti corsi LUS – Libera Università di San Gimignano, soci AUSER San Gimignano, allievi scuole di danza e teatro) - Ridotto € 5,00 (ragazzi da 11 a 18 anni, studenti universitari, Leggieri Giovani) - Ridotto € 3,00 (bambini fino a 10 anni). Card “Sostieni il teatro!”, al costo di 30,00 €, permette di assistere gratuitamente a tutti gli spettacoli della stagione Leggieri d’Inverno 2018/2019, e di usufruire di uno sconto (*) del 10% sugli acquisti effettuati presso le librerie convenzionate. Librerie convenzionate: LIBRERIA LA FRANCIGENA via Mainardi 10, San Gimignano. LIBRERIA MONDADORI Largo Campidoglio 19, Poggibonsi. LIBRERIA LA MARTINELLA piazza S. Bartolomeo della Scala 30, Colle di Val d’Elsa. (*) Lo sconto è valido solo per l’acquisto di libri, e non cumulabile con altre promozioni destinate ai clienti delle librerie

Associazione Giardino Chiuso. Piazza S. Agostino, 4 - 53037 San Gimignano (SI) www.giardinochiuso.com - info@giardinochiuso.com tel./fax +39 0577 941182 .
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK