Venerdì, 22 Settembre 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
PROVINCIA - SAN GIMIGNANO
E-mail Stampa PDF

Fiere e mercati, approvata a San Gimignano la riforma-ponte in attesa della direttiva europea ''Bolkestein''

Bookmark and Share
Venerdì 28 luglio il Consiglio Comunale ha approvato il “Piano Comunale del commercio su area pubblica”
Individuati nuovi corridoi di sicurezza per il mercato settimanale e, dal primo gennaio 2018, lo spostamento di 10 banchi in piazza Sant’Agostino

sangimignano-stemma300Il Consiglio Comunale di San Gimignano ha approvato il “Piano Comunale del commercio su area pubblica”, quale progetto di riforma del settore, presentato dalla Giunta Comunale al termine di un lungo percorso di analisi e di approfondimento anche con l’ausilio degli operatori del settore e delle loro rappresentanze. Le novità più consistenti del documento approvato venerdì 28 luglio riguardano l’assetto del mercato settimanale ed il tema delle fiere patronali. Il nuovo schema di utilizzazione delle piazze a scopo mercatale si fonda sulla necessità non più rinviabile di individuare un piano che garantisca la massima sicurezza degli operatori e dei clienti, dando così modo ai mezzi di soccorso di raggiungere agevolmente ogni punto del mercato con rapidità e certezza del passaggio.

La creazione dei corridoi di sicurezza ha innescato un inevitabile ridimensionamento degli spazi a disposizione per i banchi del mercato e delle fiere e quindi la necessità di individuare altri spazi allo scopo di garantire a tutti gli operatori la possibilità di esercitare settimanalmente la propria attività a San Gimignano. Per questo, dal primo gennaio 2018, è stato pianificato lo spostamento di dieci banchi del mercato presso la Piazza Sant’Agostino, che finora non era stata utilizzata per scopi mercatali ad eccezione di qualche situazione sporadica. Nel Regolamento allegato al Piano sono indicati i criteri ed i parametri per la formulazione della graduatoria in base alla quale saranno individuati gli operatori del settore non-alimentare che dovranno spostarsi in Piazza Sant’Agostino.

L’approvazione del Piano, che entrerà i vigore all’inizio del 2018 e che ha avuto fra l’altro il parere positivo della competente Soprintendenza, con la conseguente individuazione dei corridoi di sicurezza fra i banchi e lo spostamento di alcuni operatori in Piazza Sant’Agostino, consentirà inoltre una migliore visione dei monumenti e delle architetture delle piazze principali di San Gimignano durante lo svolgimento del mercato settimanale e delle fieri patronali.

Il Piano contiene inoltre delle significative novità anche per quanto concerne lo svolgimento delle fiere patronali. Mentre vengono confermate le due fiere del 31 Gennaio (Festività di San Gimignano, patrono) e del 12 Marzo (Festività di Santa Fina, patrona), dal 2019 vengono soppresse le due fiere agostane: la seconda fiera di Santa Fina che si tiene il lunedì successivo alla prima domenica di agosto e quella di Sant’Agostino che si tiene il 29 agosto. Questi due appuntamenti hanno progressivamente perso negli anni molta considerazione da parte dei cittadini residenti oltre al fatto che si svolgono nel mese di maggior afflusso turistico, andando a sommarsi a manifestazioni culturali e concerti. Per questo si è ritenuto opportuno annullarle. Sia le due fiere patronali riconfermate che quelle che si terranno per le ultime due edizioni nel 2017 e nel 2018, dovranno essere allestite nelle piazze centrali secondo lo schema del mercato settimanale, a garanzia dei parametri di sicurezza individuati.

Nel Piano infine vengono confermati il Mercatale della Valdelsa ed i mercatini settimanali del sabato mattina in Piazza delle Erbe, quelli nelle frazioni di Ulignano e Castel San Gimignano e viene istituito un nuovo mercatino rionale di natura alimentare nel Quartiere di Belvedere.

Infine nel nuovo Piano si fa esplicito riferimento a tutte le novità che potranno generarsi nel settore con l’avvento della nuova viabilità ed in particolare con il completamento della costruzione della nuova circonvallazione. Questo perché potranno attivarsi nuove aree idonee all’esercizio dell’attività mercatale, come per esempio il viale dei Fossi, ad oggi non utilizzabili.
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
300x250_estra_SIENA_FREE
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER