Lunedì, 18 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - SAN QUIRICO D'ORCIA

Invasione biancazzurra sul Titano: week-end di spettacolo a San Marino per il Gruppo sbandieratori dei Canneti di San Quirico

Bookmark and Share
Il quartiere biancazzurro di San Quirico si esibirà nella Cava dei Balestrieri in occasione del Torneo della Libertà e campionato nazionale Lega Arcieri Medievali

quartierecanneti-sanmarino2019Una vera e propria invasione biancazzurra. Un fine settimana di bandiere, di tamburi, di arcieri alla Robin Hood e di Medioevo per il Gruppo sbandieratori del Quartiere di Canneti di San Quirico d’Orcia. Sabato 20 e domenica 21 luglio infatti il gruppo sbandieratori biancazzurro sarà protagonista a San Marino, per l’edizione 2019 del Torneo della Libertà, valido per il 13esimo Campionato nazionale assoluto di arco storico, organizzato dalla Cerna dei Lunghi Archi di San Marino e dalla Lam-Lega Arcieri Medievali.

Nella serata di sabato 20 luglio, il gruppo sbandieratori dei Canneti, parteciperà alla Cena in costume sotto le stelle e percorrerà le vie del centro storico della Repubblica del Titano per arrivare nella suggestiva Cava dei Balestrieri, per una esibizione con sbandieratori, tamburini e chiarine. Nell’intera giornata di domenica 21, corteo per le vie della “Repubblica più antica del mondo” e spettacoli di bandiere nelle diverse piazze per l’intera giornata. In totale saranno trenta i figuranti biancazzurri, fra sbandieratori, tamburini e chiarine.

Il Quartiere di Canneti, oltre ad essere fra i fondatori della Lega Arcieri Medievali (insieme alla Cerna dei Lunghi Archi di San Marino; agli Arcieri Medievali Aesis Milites del Contado di Maiolati Spontini e all’Armata Medievale Città di Amelia), ha un rapporto ormai più che ventennale con la Repubblica di San Marino ed un gemellaggio con la Cerna che si rinnova ogni anno. Dopo una partecipazione del 1996, è dal 1999 che il Gruppo sbandieratori del Quartiere di Canneti, ha partecipato regolarmente alle Giornate Medievali organizzate dalla Repubblica di San Marino, ed in alcuni anni, contemporaneamente o in alternativa, al campionato della Lega arcieri medievali. Nel corso degli anni sono stati molteplici i riconoscenti della Repubblica di San Marino al Quartiere sanquirichese per lo spettacolo offerto e la comunanza di colori. Anche quest’anno, con Il Bianco e l’Azzurro a San Quirico d’Orcia nel mese di maggio prima, e adesso con la partecipazione dei Canneti all’evento sul Titano, si alimenta il patto di amicizia fra il Quartiere di San Quirico e la Cerna guidata dal ‘condottiero’ sammarinese Luciano Zanotti, impeccabile organizzatore e fucina di idee.

Il Gruppo sbandieratori Quartiere di Canneti - La prima gara di bandiere in Italia e nel mondo si è svolta a San Quirico d’Orcia ed è stata la Gara degli Alfieri del Barbarossa 1964, e fu vinta proprio dai Canneti. Da quel momento in poi la scuola di bandiera cannetina si è fatta apprezzare a San Quirico (dove i Canneti guidano l’albo d’oro degli Alfieri del Barbarossa) in Italia e nel mondo. Fin dagli anni Sessanta gli alfieri e tamburini dei Canneti – il primo gruppo sbandieratori sanquirichese - si sono esibiti con i propri costumi e le proprie bandiere nelle piazze della Toscana e d’Italia, partecipando anche agli eventi promozionali del Comune di San Quirico d’Orcia ed ovviamente della Festa del Barbarossa. Nel recente passato i Canneti hanno rappresentato le Terre di Siena alla Fiera internazionale di Metz (Francia) e si sono esibiti ad un National Day di Expo 2015 Milano.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK