PROVINCIA - SAN QUIRICO D'ORCIA

Wiki Loves Monument, a San Quirico d'Orcia in mostra i migliori 20 scatti fotografici del concorso italiano

Venerdì 11 Ottobre 2019 15:00
Bookmark and Share
Fino al 3 novembre nelle sale di Palazzo Chigi le fotografie selezionate dalla giuria nazionale composta da fotografi professionisti ed esperti wikimediani tra più di 29.000 scatti raccolti

wikilovesmonument2018Gli scatti premiati per la settima edizione italiana di Wiki Loves Monuments, il grande concorso internazionale che valorizza il patrimonio culturale italiano, portando le immagini dei monumenti sulle pagine della grande enciclopedia libera Wikipedia, saranno i protagonisti di una mostra a San Quirico d’Orcia (Siena). Da oggi e fino al 3 novembre il primo piano di Palazzo Chigi ospiterà 20 fotografie selezionate dalla giuria nazionale composta da fotografi professionisti ed esperti wikimediani tra più di 29.000 scatti raccolti per l’edizione 2018 del concorso in Italia.

«Una collaborazione che dura ormai da alcuni anni – spiega Marco Bartoli, assessore alla cultura - grazie alla quale siamo riusciti a portare avanti un progetto di area come ambito turistico in grado di valorizzare la Val d'Orcia. Un ringraziamento a Wikimedia e Wikyvoyage, grazie a loro sarà possibile offrire un racconto digitale all'altezza dei nostri suggestivi luoghi».
 
Tra i pannelli in esposizione anche due immagini realizzate proprio a San Quirico dai fotografi Claudio Minghi e Carlo Cattaneo, che ritraggono la corona di cipressi che caratterizzano la Val D’Orcia recentemente dichiarati “albero monumentale” dal Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali. Le due fotografie si sono piazzate rispettivamente al sesto e nono posto della classifica nazionale di Wiki Loves Monuments 2018, primeggiando tra i numerosi scatti raccolti in Toscana, una delle regioni più attive nella partecipazione al concorso in Italia. La mostra dei migliori scatti di WLM 2018 è organizzata da Wikimedia Italia con la collaborazione del Comune di San Quirico D’Orcia e sarà accessibile gratuitamente tutti i giorni dalle 10 alle 18.30.