Sabato, 20 Ottobre 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
SIENA

Cerca di entrare nella caserma della Polizia e poi si scaglia contro gli agenti: arrestato uno straniero di 24 anni

Bookmark and Share
polizia-volante-passanti-centro2016Ha cercato di entrare nella caserma della Polizia di Stato in via delle Sperandie a Siena ma i poliziotti, subito intervenuti, sono riusciti a bloccarlo anche se con non poche difficoltà.

Il giovane, nigeriano di 24 anni, non voleva saperne di allontanarsi dagli uffici di polizia e, alla richiesta di documenti, ha iniziato a dimenarsi colpendo gli agenti con calci e pugni finché non è stato fermato e arrestato.

Lo straniero, poi accompagnato in questura per il fotosegnalamento della Polizia Scientifica e gli accertamenti del caso, ha dato in escandescenze, tanto che i poliziotti hanno dovuto far intervenire i sanitari del 118.

Una volta visitato i medici non hanno riscontrato segni di lesioni nei suoi confronti, mentre i due poliziotti, nella breve colluttazione, hanno riportato lievi traumi con una prognosi di 4 giorni ciascuno.
Dai riscontri, è peraltro emerso che una decina di giorni prima era stato denunciato dai poliziotti delle Volanti, che lo avevano trovato senza documenti durante i servizi di controllo alla stazione ferroviaria e al centro commerciale Porta Siena.

In quella circostanza aveva infatti dichiarato false generalità. L’uomo è stato quindi arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e, a seguito di giudizio, l’arresto è stato convalidato e lui rimesso in libertà. Sono ora la vaglio dell’Ufficio Immigrazione le pratiche relative al permesso di soggiorno per le valutazioni del caso.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER