Giovedì, 21 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Parte Let’s Crowd!: campagna di raccolta fondi per due progetti del terzo settore

Bookmark and Share
Con il sostegno di FMPS e la collaborazione della Consulta del Volontariato
Presentate le iniziative “Oltre le mura! Casa Clementina raddoppia” e “Pazienti al centro”

fmps-letscrowdPresentate questa mattina a Palazzo Sansedoni le due campagne di raccolta fondi per i progetti “Oltre le mura! Casa Clementina raddoppia” e “Pazienti al centro”, ideati nell’ambito del percorso di formazione e accompagnamento denominato “Let’s Crowd!”, promosso dalla Fondazione Mps in collaborazione con la Consulta del Volontariato della provincia di Siena, Vernice Progetti e la start-up fiorentina Feel Crowd.

L’iniziativa “Let’s Crowd!” è maturata a seguito dell’esigenza manifestata da più parti, durante i vari momenti di ascolto che la Fondazione porta avanti nel corso della sua attività, per incrementare la capacità di progettazione e raccolti fondi delle associazioni del terzo settore.

La Fondazione Mps, in collaborazione con la Consulta del Volontariato, ha sviluppato pertanto un’iniziativa di sistema mirata a fare rete per lo sviluppo di un progetto di formazione e accompagnamento al crowdfunding (raccolta fondi) delle organizzazioni di volontariato della provincia di Siena.

Le 10 associazioni coinvolte nel percorso hanno individuato due progetti di rete sui quali saranno lanciate altrettante campagne di fundraising che, in caso di raggiungimento del 50% dell’obiettivo di raccolta prefissato, beneficeranno di un contributo aggiuntivo da parte del nostro Ente attraverso lo strumento del matching gift (ogni euro versato a sostegno delle campagne vale doppio). La Fondazione, in particolare, ha messo a disposizione 15 mila euro di cofinanziamento da suddividere sulle due campagne, che al raggiungimento dell’obiettivo diventeranno complessivamente 30 mila.

Dopo una preliminare formazione intensiva, le associazioni del territorio coinvolte hanno presentato i seguenti progetti: “Oltre le mura! Casa Clementina raddoppia” ideato dalle associazioni Le Bollicine (soggetto capofila), Asedo (Associazione Senese Down), Riabilita, Le Mura e Pubblica Assistenza di Siena, in collaborazione con ASP Città di Siena; e “Pazienti al centro”, curato da SienAil (soggetto capofila) e dalle Misericordie di Siena, Sarteano, Montepulciano e Celle sul Rigo.

Inoltre, la Fondazione ha ingaggiato quale partner tecnico dell’iniziativa la start-up di giovani crowfunders, Feel Crowd, nata e sviluppata sotto l’egida della Fondazione CR Firenze in un’ottica di sviluppo e condivisione di buone pratiche fra fondazioni toscane. Feel Crowd accompagnerà le varie organizzazioni in tutto l’arco di vita delle campagne (progettazione, gestione, verifica e follow- up), capitalizzando un’esperienza fortemente formativa in chiave di sostenibilità futura.

Ogni campagna di raccolta fondi durerà 40 giorni e sarà possibile donare sulla piattaforma di crowdfunding www.eppela.com.

La prima campagna a partire sarà quella a sostegno del progetto “Oltre le mura! Casa Clementina raddoppia!”, inaugurata oggi, mentre dopo Pasqua sarà avviata quella per “Pazienti al Centro.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK