Lunedì, 18 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Siena, violenta rissa sul treno tra due donne e un uomo

Bookmark and Share
Interviene la Polfer. i tre erano già stati denunciati a dicembre per un fatto analogo

polfer-stazioneRissa a bordo di un treno alla stazione ferroviaria di Siena. Attorno alle 14.40 di ieri, lunedì 18 marzo, il responsabile del Posto di Polizia Ferroviaria e la pattuglia di vigilanza scalo, sono intervenuti a bordo del treno TR 6913 dove stava avvenendo una rissa fra tre persone mentre il treno era in attesa della partenza per Chiusi.

I tre, due donne e un uomo, tutti nigeriani, che si stavano colpendo violentemente, sono stati così bloccati e condotti presso l’ufficio di Polizia della stazione dove gli agenti hanno provveduto alla loro identificazione.

Le due donne, di 19 e 33 anni, sono risultate entrambe richiedenti asilo con permesso di soggiorno valido, mentre l'uomo 27enne è risultato in possesso del permesso di soggiorno in fase di rinnovo. La Polizia li ha denunciati per il reato di rissa.

I tre erano già stati denunciati il 4 dicembre scorso per i reati di rissa, danneggiamento e interruzione di un pubblico servizio poiché, sempre a bordo di un treno in viaggio da Siena verso Chiusi, si stavano anche quella volta picchiando. In quella occasione il treno era rimasto fermo alla stazione di Arbia fino all’arrivo dei poliziotti del posto di Polizia Ferroviaria di Siena.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK