Martedì, 19 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Siena, emessa ordinanza per prevenzione e controllo della zanzara tigre

Bookmark and Share
zanzaratigre2018Sono state disposte particolari norme igieniche e comportamentali per limitare al massimo la diffusione, nel territorio del comune di Siena, dell’insetto aedes albopictus, meglio conosciuto come zanzara tigre.

L’ordinanza, in vigore dal 1° aprile fino al prossimo 30 novembre, è rivolta a: cittadini, proprietari e amministratori condominiali, proprietari e conduttori di terreni adibiti a orti domestici, responsabili di depositi e attività industriali, artigianali e commerciali, con particolare riferimento ad attività di rottamazione, stoccaggio materiali di recupero, veicoli e macchinari, gestori di depositi (anche temporanei) di copertoni di auto per riparazione, rigenerazione, vendita e altro, responsabili di cantieri, titolari e conduttori di aziende agricole, florovivaistiche e zootecniche.

Le misure da adottare sono tese a ridurre il più possibile la formazione delle larve di questa specie particolarmente fastidiosa e aggressiva.

In particolare, dovrà essere evitata la raccolta di acqua stagnante, abbandonando oggetti e contenitori per la raccolta dell’acqua piovana, compresi anche copertoni, bottiglie, bidoni, sottovasi; questi ultimi svuotati almeno una volta la settimana o coperti ermeticamente con teli di plastica, coperchi o zanzariere. I tombini, le griglie di raccolta e i fontoni devono essere puliti periodicamente, o trattati con appositi prodotti antilarvali oppure, in alternativa, dove possibile, nelle fontane e nei laghetti, vi possono essere introdotti dei piccoli pesci che si nutrono delle larve delle zanzare (pesci rossi, gambusie). Le aree verdi, gli orti, i giardini e gli spazi esterni privati devono essere tenuti puliti da erbacce, sterpi e rifiuti di ogni genere.

Ai trasgressori verrà applicata una sanzione di 103,29 euro.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK